L’Arcangelo San Michele

Era luglio credo. Eravamo quindi in procinto di decidere dove andare in ferie. Marocco, Spagna, Grecia…. Uffi non si decideva….. Comincio a leggere il libro Gli Angeli Fra Noi di Giuditta Dembech e si parla di luoghi sacri dove l’Arcangelo Michele, si dice, è passato e ha benedetto il luogo; questi luoghi sono ora mete di pellegrinaggio. Uno di questi, sta pure in Italia, sul Gargano. Si tratta di Monte Sant’Angelo, che sta in provincia di Foggia.

Ora, devo raccontare un altro fatto tipo “da film”: la sera mentre leggo di Monte Sant’Angelo, decido di segnarmi il nome del paese e puntarmi un reminder sul cellulare. Così da non scordarmelo il giorno dopo di guardare… scegliendo un orario a casaccio…

Il giorno dopo, mentre sto affannosamente cercando tra migliaia di annunci pubblicitari per una settimana al mare, nel momento che apro una pagina con un hotel a Monte Sant’Angelo…. Scatta il reminder di Monte Sant’Angelo che mi ero messa la sera prima!!!!!!!!!!!!! Oh, se non mi credete, bho…. Io mica ci guadagno niente a scrivere ste cose! Solo che vi devo provare in qualche modo che esistono loro!!!!!!!!!!!! 😀 i nostri amati Angeli!!!!!!!

E io figurati… scioccata… guardo il cellulare come se fosse invasato da un fantasma! Quasi con paura spengo l’allarme! E niente….. lì ho capito dove avremmo fatto la nostra vacanzina….. 😀

Monte Sant’Angelo, presso un hotel mega super… bè, dai una settimana sola di ferie, ce la meritavamo a fare ben benino, no? E io desideravo tanto il relax e il mare… e la Puglia offre giusto quello!

Monte Sant’Angelo è patrimonio dell’umanità. Dico solo questo, è molto bello. Il paesino è piccino, non c’è nulla a parte.. la chiesetta e la grotta dell’Arcangelo San Michele. Anche i più atei di questo mondo andando lì dentro “sentono” qualcosa. Io ci ho pregato per un 2 o 3 volte, anche se la grotta era piena zeppa di gente che faceva rosari, e guardava assorta la grotta….. io ho avuto sensazioni forti quelle volte….. era come se mi girava tutta la testa, ma non solo, girava tutto il corpo! Più pregavo all’Arcangelo San Michele e più mi sentivo come in un vortice….. Pregavo per me e il mio moroso, per la mia famiglia, per le mie sorelle, il mio cane, le mie amiche, la famiglia del mio moroso…. e la testa girava come quando tornavo ubriaca a casa stramarcia, che ti butti sul letto ma quello non sta fermo! Avete presente? Solo che ovviamente non avevo bevuto neanche un goccio di acqua!

Comunque… esperienza eccellente… penso di aver fatto conoscenza diretta con l’Arcangelo San Michele, che ora spero sia sempre con me :). Anzi, sono sicura che lo è, ma quest’altra storia, che dimostra l’intervento dell’Arcangelo San Michele in mio aiuto, la racconto più avanti, giusto per dare un poco di suspance 😛 come nei film!

4 thoughts on “L’Arcangelo San Michele

  1. […] devota all’Arcangelo Michele…. Il mio incontro con lui è stato molto intenso e particolare, ne avevo scritto 3 anni fa… e da allora, lo invoco SEMPRE non appena sento che ho bisogno di protezione! E tante altre volte […]

  2. […] grandissimo Arcangelo Michele ha innondato di Luce la grotta nei pressi del piccolo centro città (ne scrivevo qualche tempo fa di questa esperienza). Lì per lì quelle energie le equiparai ad una sbornia, nel senso che mi girava la testa e il […]

  3. acquario2012 ha detto:

    Rileggo solo ora e col sorriso 🙂

  4. Claudio Torchio ha detto:

    🙂
    Io dell’Arcangelo Michele ho un ricordo particolare: durante una gita, una visita ad un castello che conteneva numerose opere d’arte, ho visto dalla soglia di una sala un quadro enorme; lipperlì ho esclamato, rivolto a mia moglie, “guarda, l’arcangelo Gabriele!”. Ho fatto due passi e, ancora distante dal quadro almeno sei o sette metri, mi sono fermato ed ho detto: “no, non è Gabriele, è Michele!”. Non avevo mai visto il quadro in questione…
    Mi sono avvicinato ed ho letto il titolo: era riferito all’Arcangelo Michele.
    Quell’esperienza mi ha colpito perchè quando ho detto “Arcangelo Gabriele” è stato come se “qualcuno” mi avesse subito corretto (quasi seccato 😉 ) per quell’attribuzione errata…
    Chissà… le spiegazioni sono due: 1) si trattava effettivamente dell’Arcangelo Michele che, contrariato, mi ha corretto e 2) da qualche altra parte potevo aver visto qualche dipinto che ritraeva l’Arcangelo Michele, somigliante a quello del quadro.
    Da notare che io in effetti non capisco granché di arte…
    Un abbraccio
    Claudio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...