..ed ora la nebbia…

Non basta neanche un pò di tempo per assaporare ciò che si crede di aver conquistato, preso per dato, sicuro e fermo,

che la porta si apre e, BUM, ti cacciano fuori!out

Insomma, così mi sono sentita il mese scorso, quando il mio “maestro” di tai chi mi ha letteralmente mandato via a pedate

e la mia esperienza di tai chi si è volta al termine.

ehehehhe ne è passato di tempo, ma ce n’è voluto per “digerire” in tutti i modi questo  vortice di cambiamento.

E’ successo tutto rapidamente.

Io, le mattine alle 6 a fare tai chi in strada col freddo, il mio compagno che non si sente bene al 100% e io che lo mando dal maestro (esperto in agopuntura tra le tante altre cose…), il reiki di 2° livello col 3° simbolo e l’utilizzo massivo del 2° che lavora tantissimo a livello profondo, l’i-ching sperimentato con il maestro che ha portato alla luce tutti i miei difetti…

Scopro di essere egoista, insensibile, ingrata, maleducata. Con chi? Con le persone che mi hanno dato di più.

egoistaAncora è tanta da digerire.

Sicuro centra tutto il lavoro fatto tra reiki, tai chi e i-ching. Ma fino a novembre ero altamente convinta che il 2012 fosse stato il miglior anno della mia piccola vita.

Poco importa.

Importa l’aver scoperto di avere tanti tantissimi limiti, un compagno che soffre ma del quale poco faccio conto perchè troppo presa con la mia via… un maestro che mi ha svegliato letteralmente e metaforicamente schiaffeggiandomi sonoramente la faccia….

Ora spero di ripartire, ma come è facile capire sono disorientata, mi sembra di essere in mezzo alla nebbia, non so dove andare… ora sto leggendo un libro molto interessante “dimmi dove ti fa male e ti dirò perchè” di un autore francese (Michel Odoul) che ha spiegato in modo molto carino la nostra via:

è come se noi fossimo un calesse; il cocchiere è la mente;
i cavalli, uno bianco (yang) a sinistra, e uno nero (yin) a destra, fossero le emozioni che ci trainano;
le ruote anteriori, le nostre braccia
le ruote posteriori, le nostre gambecalesse
e dentro, il passeggero, che non si riesce a vedere bene, è la ns guida spirituale, il ns maestro… che cerca di comunicare con il cocchiere, la mente…
e questo calesse va avanti su diverse strade nello scorrere della ns vita…

..ed io in questo momento sono assolutamente persa in mezzo alla nebbia, mi sento come se il cocchiere sia perso, e il passeggero pure.

Come andrà a finire? Mahpreghiere… lo vedremo.

Di sicuro ci sono le persone care che mi sono vicine. Stamane, per esempio, in meditazione ho chiesto tanto per un aiuto. Subito dopo mi ha chiamato mia sorella. Le ho raccontato brevemente di questi fatti, visto che fino ad ora non ero riuscita, e mi ha cercato di aiutare, consolare, cercando di essere un supporto vero. Grazie, Signore, Tao, Angeli, Maestri, o chi per voi che sentite e rispondete alle mie preghiere.

Per favore, fatelo anche voi.

Buona giornata a tutti.

Love,
Acquario

14 thoughts on “..ed ora la nebbia…

  1. fragileguerriera ha detto:

    Cara acquario! non aggiorno il mio blog ma ti seguo sempre, il tuo spazio mi coccola e sento che siamo molto affini riguardo la strada che stiamo percorrendo. ti dico una cosa: fermati un secondo e non pensare troppo. ti dico questo perchè molto spesso è proprio la mente che non riesce ad elaborare tutto ciò che hai vissuto, il tuo spirito va avanti, e percorrendo la strada della luce sta imparando a vivere anche l’ombra, ombra che ora però riusciamo a riconoscere, a identificare, di impatto spaventa ma poi si diventa consapevoli del magnifico fiore che siamo e la tempesta si placa come per incanto. anche io sto attuando un periodo (iniziato già un annetto fa) di crescita interiore tra reiki (sono ancora al primo ma ad aprile vado per il 2), meditazioni alchemiche (belle toste te l’assicuro) e channelling (lo fanno su di me) e in una di queste sedute è venuto fuori che potrei sviluppare ampiamente la chiaroudienza. insomma, la pulizia è notevole, anche perchè il corpo ha accumulato nel corso degli anni, della tua vita ma anche e soprattutto nel corso delle vite precedenti, un certo karma, fatto anche di dolore, rabbia, violenza, egoismo e quant’altro. quindi non solo amore e dolcezza, e luce. sai, se c’è una cosa che ho sbagliato anch’io tempo fa era proprio di pensare che intraprendendo un viaggio del genere, il viaggio di scoperta della verità, non avrei mai più sofferto, non mi sarebbe capitato più niente di male, perchè protetta. il punto è che questo pensiero era dettato dal fatto di appoggiarmi alla luce, pensando di poterne trarre sempre e solo gioia. la verità è la consapevolezza, a mio parere. intraprendendo un viaggio dentro di te diventi poco a poco più consapevole di quelle che sono le tue gioie, i tuoi pregi, le qualità, la luce, l’amore, ma allo stesso tempo anche dei difetti, più o meno brutti, ma non sta a noi giudicare. non giudicarti troppo. non fare si che la mente possa trarti in inganno. provi paura? ti senti disorientata? pensa che la fase che stai vivendo dovevi assolutamente viverla, perchè da essa ne uscirai più forte e consapevole. dopo tanti passi avanti ci sembra di tornare indietro di colpo vero? è successo anche a me. però è bellissimo poi scoprire che in verità non c’è nessun avanti o dietro, soltanto il tempo presente, che è la cosa migliore che possiamo vivere. possiamo stare nella nostra splendida luce cercando di accettare quanto più possibile anche l’ombra. il tao ricordi? giorno e notte, maschile e femminile, luce e ombra. è sempre più difficile accettare la parte negativa di noi, quella fatta di egoismi, pensieri brutti, difetti, ma ciò che conta è saperli osservare e pensare a come lavorarci su, tralasciando almeno per un istante quel giudizio che ti allontana dall’amore verso te stessa. 🙂

    bacio e vedrai che la nebbia si dirada piano piano.
    abbi fede, sempre.

    • acquario2012 ha detto:

      fragileguerriera sono senza parole, grazie grazie grazie, non ci sono parole per ringraziarti abbastanza sono bellissime parole quelle che hai scritto sei dolcissima grazie grazie sono così profonde ora me le stampo che mi sento sono importantissime grazie sei davvero importante anche tu per me…. se posso fare lo stesso spero di essere in grado di aiutarti un giorno… un abbraccio forte!

    • Chiara ha detto:

      parole profonde e preziose per chiunque segua un cammino. grazie per averle condivise.

  2. Claudio Torchio ha detto:

    Le “battute di arresto” molto spesso sono occasioni per raccogliere le idee, occasioni preziose anche per riprendere il cammino giusto quando magari ci si sta lasciando sviare, magari da una crescita incontrollata dell’ego.
    Mi colpisce la reazione “violenta” del tuo maestro di tai chi, non conoscendo in dettaglio gli eventi però non posso esprimere alcun pensiero al riguardo… (ma che diamine hai combinato?)
    Forse però è proprio come dice Chiara: devi fermarti e raccogliere un po’ le idee, oltre che recuperare energie, magari dopo riuscirai anche a recuperare rapporti interrotti…
    Un abbraccio
    Claudio

    • acquario2012 ha detto:

      Se ha avuto quella reazione è stato perchè l’ho deluso parecchio… mi è dispiaciuto tanto, ma credo anche questo faccia parte del cammino…
      Grazie Claudio. Grazie Chiara. Secondo voi cosa posso fare per recuperare le energie? Devo anche smettere di fare meditazione?
      Un abbraccio di Luce!

      • Claudio Torchio ha detto:

        No, secondo me la meditazione non va mai smessa perchè è una specie di “vacanza”.
        Un Maestro è preparato alle delusioni e sa come gestirle… magari il suo è stato un atto per “svegliarti”.

      • acquario2012 ha detto:

        Probabilmente hai ragione, non so è tutto … dubbioso, strano, non ci capisco niente!
        Grazie per i tuoi sprazzi di Luce!

      • Claudio Torchio ha detto:

        Ti capisco, mi sta tornando in mente in questi giorni un titolo di un libro che un giorno o l’altro vorrei leggere “Se inontri il Buddha per strada, uccidilo”.
        Credo proprio che significhi che bisogna smettere di cercare maestri fuori da noi stessi… ma non ne sono così certo 😉
        Buona giornata e grazie a te per le tue illuminazioni

      • acquario2012 ha detto:

        Grazie a te

      • Chiara ha detto:

        per quanto riguarda la delusione del tuo insegnante, non voglio entrare nel merito dei fatti, ma forse, semplicemente le cose dovevano andare così. Lascia scorrere. Su cosa fare o non fare in questo periodo, mettiti in ascolto, se ti va di meditare ben venga, la meditazione rilassa e distende quindi non poò essere dannosa. Posso dirti cosa faccio io per rilassarmi: per me il top è passeggiare nella natura o semplicemente al parco cittadino, toccare gli alberi…così mi rigenero. Ma ognuno ha i suoi metodi, potrebbe essere coccolare il micio o leggere un buon libro in santa pace….scopri il tuo! 😀 Un grande abbraccio.

      • acquario2012 ha detto:

        Grazie Chiara! Sei una Stella! Devo proprio seguire il tuo consiglio… camminare in mezzo agli alberi, già il pensiero mi rigenera! Grazie di tutto cuore! Buon pomeriggio, Anima Solare!

  3. Chiara ha detto:

    Cara Acquario, mi sembra che più di disorientamento vero e proprio nel tuo cammino, tu stia attraversando una fase di stasi, dopo tante esperienze forti. E’ del tutto normale che dopo seminari e corsi ad alto impatto energetico si abbia bisogno di tempo per assimilare i concetti, ma soprattutto i cambiamenti interiori che apportano. Te lo dico per esperienza personale e posso anche citarti il mio insegnante di sciamanesimo che dopo ogni attività di guarigione raccomanda un mese di riposo psico-fisico. Ovviamente dobbiamo lavorare…ma nel tempo libero è opportuno dedicarsi ad attività leggere, di svago e se emerge qualche malumore o qualche pensiero di nebbia, appunto, accettarlo con tranquillità perchè passerà quando avremo assorbito completamente le nuove esperienze appena fatte. Quindi lascia sedimentare il tutto dentro di te e utilizza questi mesi di gennaio e febbraio per una più che meritata stasi invernale! Vedrai che verso marzo sarai un gioiellino, completamente rinnovata. Un abbraccio, Chiara.

    • acquario2012 ha detto:

      Grazie Chiara! Le tue parole sono d’oro! Non ci avevo proprio pensato che fosse necessario un periodo di riposo, ma credo ci stia tutto!
      Grazie grazie grazie!
      Un abbraccio di Luce!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...