Pensare è Creare

Stamattina mi sono svegliata con grandi intenti: ora faccio una bella torta di mele così faccio contento lui (e il mio stomaco)!

La torta termina di cucinare nel forno, la tiro fuori per farla raffreddare, e via in meditazione.

Una mezz’oretta, cercando di svuotare questa mente che cerca sempre di sovrastarmi.

Quindi torno alla mia torta, con lo stomaco che burbugliava e non vedeva l’ora di addentare la dolce e soffice torta. Senonchè… non ha cucinato 😦 avevo passato lo stuzzicadenti solo al bordo della torta, e non al centro, e ora mi ritrovo con una torta scatafasiata al centro! E immangiabile… che sana ignoranza!

Bene. La storia della torta e del buttarsi giù, eccola qua! Mi sono demoralizzata tipo “non sono capace a fare nulla, neanche una torta di mele!”. Serio. Mi vedevo il mio compagno che mi prendeva in giro (come di solito fa), ed io che mi arrabbiavo (come di solito faccio).

Per fortuna durante la meditazione mi “è arrivata” l’indicazione di rileggermi le note io sonoche avevo sottolineato del libricino “Io Sono”.

Una di queste, tra le tante, mi ha dato la forza per tirarmi su, in stile grande stacco di reni! Dio dice (è Dio stesso che parla! gulp! siamo a cospetto del grande capo!):

“.. se queste cose ti toccano al punto da recarti dolore o disturbo della mente, ebbene, cessa di pensare che esse possano addolorarti o disturbarti (…) Tutte le cose influiscono su di te solo in quanto tu le pensi e dai loro il potere di turbarti o tediarti. Se tu smetti di pensare che abbiano questo potere, ti volgi dentro a me e mi permetti di dirigere il tuo pensiero, esse spariranno immediatamente dalla tua coscienza e si dissolveranno nel nulla, da cui tu, pensandole, le hai tratte.”

Non dico che è stato una cosa automatica, ma il pensiero di lui che mi prendeva in giro, magicamente non mi ha più interessato. Anzi, mi faccio un’allegra risata anche io, ora!

Ecco, spero che queste parole possano tornare d’aiuto anche a qualcun altro, così come mi hanno aiutato a me, a ritrovare il sorriso e la serenità.

Luce e serenità a tutti!

La Madre Terra ci parla..

E mentre i politici e gli uomini d’affari si incontrano per discutere ancora una volta sui problemi climatici nel mondo… la Madre Terra dà forti segnali:

.. il tifone nelle Filippine

.. dozzine di uragani negli Stati Uniti

.. pioggia devastante in Sardegna con morti e dispersi

Mi è venuta in mente ancora questa ragazza, che a 12 anni è andata a parlare di fronte a loro, chissà magari fra qualche anno arriverà una breccia di luce nei loro cuori…

Nel frattempo, mandiamo luce. Con la Grande Invocazione, verso tutti coloro che possono prendere delle decisioni in materia di ambiente, inquinamento, clima, Terra.

Le carte di Doreen Virtue dal 18 al 24 novembre 2013

Lun – Mar: “Lascia il tuo passato andare”, la scorsa settimana c’è stato detto lo stesso, c’è qualcosa che dobbiamo lasciare, qualche blocco, energia negativa che ci sta trattenendo. Trattieni solo la lezione, la parte da comprendere, non le emozioni negative, perchè altrimenti le attrai di nuovo, non fare la vittima, ricordati che sei potente come Dio ti ha fatto. Staccati da queste energie del passato.

Mer – Gio: “Gioia”, avanti con il progresso, più cose rilasci dal passato, meglio sarà. La gioia attrae gioia, crea il presente e il futuro al meglio. Puoi guidare questa energia come la foto della carta ci dice (donna che cavalca un delfino!), se lo vuoi, non fare la seriosa, puoi sceglierlo, sii felice e bambina.

Ven – Sab – Dom: “Rilascia e circondati”, ancora, ancora, ancora. Dobbiamo rilasciare il passato, ci sono 2 sole carte che riguardano questo argomento, e sono entrambe uscite. Chiedi aiuto a rilasciare, colpe, vergogna, e chiedi di essere felice. Gli angeli chiedono di chiamarli per aiutarci, più spesso, per lasciare queste energie tossiche che ci stanno bloccando.