I messaggi arrivano, sei tu che non li vuoi leggere!

​Stelle, momento di scoramento… ma… chi è capace di soffrire, alla fine vince, qualcuno ha detto (non so chi, un grande comunque). E quando ho un momento giù, mi sfogo scrivendo, buttando fuori tutti i pensieri che mi tuonano nella testa, così questo tifone esce e magari arriva il sereno.. di solito mettere per iscritto i pensieri, mi calma… provateci, magari funziona anche a voi.

​io faccio le cose e non me ne rendo conto
io sono, e non me ne rendo conto
sono forte, lascio indietro il passato, così come mi si ripete da 1 anno ormai, ma non me ne rendo conto
me lo devono ricordare gli altri
e per fortuna che ho 2 stelle vicino a me
per fortuna
grazie Signore, grazie Angeli, grazie per avermi affiancato alla mia vita 2 stelle, che brillano fianco a me, e mi illuminano quando sono assopita nell’ombra
grazie per avermele mandate, grazie, ogni tanto una stella si dimentica della luce che può emanare da sola, ed ha bisogno di vedersi illuminata dell’amore e della Luce che riceve
Grazie ❤
Da 1 anno, cavolo da 1 anno, ho lasciato il mio compagno storico. Dopo 9 anni. E vabbò. Andiamo avanti. Lacrime. Solitudine. Ma andiamo avanti. E partono i messaggi di lasciare andare il passato… di andare avanti… di chiudere con il passato… con le carte, ma anche persone, a volte estranee (!), ripetono questi messaggi. Ma ti pare!?
E secondo te, io ascolto? Ascoltare? Chi, cosa?
E ora, bene, ora dopo che si sono fatti in mille per mandare questi messaggi, bene ora siamo giunti alla conclusione che, sì, forse è meglio CHIUDERE COL PASSATO! E sai cosa vuol dire questo?! Abbandono, soffrimento, dolore! A me e a lui! Che mi vuole bene, che gli voglio bene!
Sono scossa per il dolore, e per la rabbia, per i tanti messaggi che non ho voluto “leggere”. I messaggi, belli chiari, erano lì. Sono io che non sono stata in grado di leggerli… era troppo doloroso fare quello che era meglio fare, e ora… SBEM! Paghiamo le conseguenze.
Ora invece leggo “perdonare”… sì mi devo perdonare questa pigrizia e cecità!
E’ facile, troppo facile, non capire i messaggi che ci inviano… pensateci, e magari vi capita anche a voi di comprendere dei messaggi che da tempo ormai, ripetuti, vi arrivano.
Scusate lo sfogo, ma, come tante volte, dal dolore nascono lezioni, e questa la volevo condividere.