Solstizio ed Era dell’Acquario

Alzi la mano chi non si sta riempiendo la mente di letture di articoli sul solstizio della prossima settimana!

Io le mani le ho bene bene giù…

E più leggo, più l’ansia sale, perchè ovviamente con il mio sole in acquario ogni volta che leggo qualcosa, un pò il groppone me lo sento pesante.

Però.

Intanto, più leggevo, e più sentivo anche le amiche e gli amici con il quale ci troveremo il prossimo weekend per celebrare il solstizio, più sentivo nell’aria FIN TROPPA attesa, fin troppo eccitamento, fin troppa aspettativa.

E a me non piacciono le aspettative, perchè poi alla fine, ci rimango male.

E non so dove l’ho letto, ma le aspettative abbassano le energie.

Insomma, voliamo bassi.

Stay grounded! Radichiamoci! Belle radici grosse, che vanno verso Madre Terra!

E poi, la ciliegina sulla torta.

Un’amica mi gira l’ennesimo video, che parla della famigerata congiunzione di Giove e Saturno che però per l’astrologia SIDERALE avverrà in Capricorno, e non in Acquario.

Conoscete la differenza tra astrologia siderale e quella tropicale?

Siete pronti per un frullato in testa? Vi lascio il video per vostra curiosità…

Oppure due parole mie:

Praticamente la siderale (orientale e vedica) prende in considerazione il movimento della Terra, percui i segni sarebbero spostati di poco, ma sarebbero spostati. Ed io non sarei acquario, bensì capricorno (ohibò, mi cambia la vita, e ora cambio il nome del blog, ahahha!). Mentre la tropicale, che è quella “nostra” occidentale e tradizionale, prende in considerazione il segno senza considerare questo movimento della Terra.

Fonte: APP STELLARIUM

Difatti, se si guarda il cielo con un telescopio, o con le varie app che facciamo prima e risparmiamo diverse centinaia di euro, si vede che Giove e Saturno sono proprio in capricorno, e che la costellazione dell’acquario è un bel pò in là… (VEDI IMMAGINE!)

Ovvero: l’era dell’acquario così tanto sbandierata non è ancora alle porte.

Però è vero che ci stiamo avvicinando, eh!

Scusate se vi ho rotto la sorpresa, ma probabilmente settimana prossima non ci saranno i fuochi d’artificio nel cielo, nè a partire dalla prossima settimana saremo tutti più buoni e vivremo finalmente in una santa fratellanza!

Insomma, ce n’è ancora di strada da fare per questo, ma la strada la stiamo imboccando, insieme, e ci stiamo rendendo conto sempre di più che la collaborazione è meglio della competizione, che se sto bene io, stai bene anche te, che riesco a vivere anche con solo 3 maglioni invece che 20, che il mio corpo necessita di cure e attenzioni fisiche ma anche mentali, emozionali e spirituali… o no?

Insomma: il messaggio non è quello di rovinare una sorpresa, o una festa, perchè comunque il solstizio è e rimane una festa da celebrare, ma con la consapevolezza che i cambiamenti che avverranno, saranno più lenti e dipenderanno comunque da noi, non solo dai movimenti del cosmo.

Siamo noi che ogni giorno, con i nostri pensieri, le nostre parole, e soprattutto le nostre azioni, possiamo apportare il cambiamento che desideriamo tanto avvenga.

Noi, non le stelle.

Cosa ne pensi?

Fammi sapere nei commenti la tua, o magari sono l’unica che aveva questa ansia/aspettativa per l’arrivo dei due pianeti più grossi del nostro sistema solare in questo segno?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...