Vivere l’istante con l’amore sacro

Nella meditazione sento il tuo amore, Signore.

Sento quella vibrazione scorrere nelle braccia, lungo la colonna vertebrale, sale intorno alla testa.

Sento che sei in me.

Le barriere cedono.

L’illusione del distacco ha una fine.

Torno a casa.

È questione di un attimo, o di un tempo infinito.

In effetti, non interessa, passa in secondo piano.

Cessano le paure, i pensieri scimmia-style.

Sento pienezza. Sento calore. Sento estensione.

Calma.

Sei tu. Sei tu?

Sono io. Te in me. Il tutto cosmico.

E quando riapro gli occhi, e torno nel mio corpo solido, fatto di ossa, muscoli, nervi, dolori, cellule, casini.. si torna alla dura realtà della terza dimensione.

E ritorno a sentire l’ansia, la paura, la confusione, la scimmia riprende a urlare.

E allora penso: sarà meglio passare tutta la giornata a meditare, allora!

Si può?

Passare la giornata ad occhi chiusi?

Ma tu Signore sei in me. Mi reggi, mi sei vicino, mi conforti.

E quando sono in questo stato di perdita completa della serenità, in questa tempesta solitaria pazzesca, so che tu ti fai ancora più vicino, per darmi forza, energia, amore ancora e ancora di più.

Ho compreso Signore che sono qui per crescere. In effetti mi sento bimbetta di qualche anno, coi codini e i denti da latte. Ma mi sento anche che non sono sola. Anche se non vedo bene so che ci sono i miei angeli, le mie guide e anche maestri e maestre ascesi. Chissà, un giorno il mio terzo occhio si riaprirà pienamente e allora potrò magnificare il mio essere con queste visioni.

Attendo con fiducia, se è per il mio bene supremo.

Grazie di darmi questa possibilità, fatta di qualche istante infinito, di sentirti pulsare in questo amore fecondo che sei tu, Signore: amore eterno in tutti noi…

Chiudo gli occhi nuovamente. Nuovamente ti sento. Riapro gli occhi e… la magica sensazione di amore pieno e intenso continua!

E un nuovo impeto nasce: vivere ogni singolo istante in questo amore generoso come un fiume fresco di montagna.

Ogni pensiero, gesto, parola possa nascere e fluire da questa ondata carica di meravigliosa e intensa fluidità colorata di amore.

Così sia.

Prepararsi per i cambiamenti

Forse tutti sanno cosa ci aspetta per maggio, ma tant’è, lo condivido, perchè SHARING IS CARING si dice in inglese, condividere è prendersi cura, e io lo sento tanto questo detto, e poi, si sa, si ottiene quello che si da, legge dell’universo non scritta e conosciuta grazie a tutte le pubblicità di legge dell’attrazione.

Eccoci quindi pronti per un mese di scossoni a livello planetario-energetico. Specifico che non è farina del mio sacco, ma lo condivido lo stesso, e le info le possiamo trovare da diverse fonti.

Pronti quindi:

  • il 7/5 ci sarà la luna piena e quindi si celebra quello che abbiamo seminato negli ultimi 6 mesi
  • il 10//11 saturno si muoverà retrogrado
  • il 13 venere si muoverà retrogrado
  • il 14/15 giove si muoverà retrogrado

quindi la seconda settimana di maggio smuoverà parecchie cose, per quanto riguarda carriera, relazioni, abbondanza, soprattutto cose vecchie, accadute 18 mesi fa, visto che questi movimenti accadono una volta ogni 18 mesi.

Tutto concentrando sempre sempre sempre la nostra attenzione su quello che vogliamo manifestare nella nostra vita, perchè questo accadrà molto molto presto, nel senso che sempre di più siamo in linea con la quinta dimensione, e il pensiero si manifesta molto più velocemente di prima (ce ne siamo accorti, immagino).

Poi verso fine mese inizia il periodo delle eclissi estive, e con queste… alè. Belle occasioni per lavorare congiuntamente con le energie dell’universo che ci guarda sornione… me lo immagino, popcorn e divano a guardarsi l’umanità che combina… 🙂

Tutto comincia da noi, SII IL CAMBIAMENTO CHE VUOI CHE AVVENGA NELLA TUA VITA, prendi l’iniziativa, fai con responsabilità, ascolta il tuo cuore e la tua anima… e …. senti che IL MEGLIO STA PER ARRIVARE!!!!

Grazie per alzare le vibrazioni

Alza le tue vibrazioni, sorella, fratello…

Grazie per il tuo lavoro costante..

Abbiamo tutti bisogno di ognuno di noi, tutti, nessuno escluso..

Noi che sentiamo le vibrazioni e l’energia abbiamo una responsabilità in più rispetto a chi ancora è addormentato..

Senza colpa, ci sono fratelli e sorelle ancora presi dentro alla terza dimensione, non riescono a sentire, e stanno soffrendo ancora di più, e noi sappiamo bene cosa voglia dire soffrire…

Ma, grazie al Cielo, abbiamo avuto un barlume di illuminazione, un giorno, una vita fa, e ci siamo finalmente SENTITI, nell’amore che è nel tutto.

Abbiamo capito che siamo tutti parte di un grande tutto, un qualcosa che la nostra piccola mente non può contemplare, ma lo sentiamo soprattutto quando la gioia e l’amore puro si fanno sentire dirompenti.

Lo conferma anche la Parola di Dio:

“Come infatti il corpo, pur essendo uno, ha molte membra e tutte le membra, pur essendo molte, sono un corpo solo, così anche Cristo. E in realtà noi tutti siamo stati battezzati in un solo Spirito per formare un solo corpo, Giudei o Greci, schiavi o liberi; e tutti ci siamo abbeverati a un solo Spirito.” Corinzi 1,12:14

E proprio ORA c’è bisogno di noi, anime risvegliate, che abbiamo il compito di aiutare i fratelli e le sorelle che stanno avendo difficoltà.

Quindi grazie, di cuore, fratelli e sorelle, perchè da soli siamo una pietra persa nel deserto, mentre insieme siamo una forza della natura dirompente e guidata dalla fonte stessa che ci ha generato! E, anche se lontani, non siamo mai stati così vicini! Nel cuore, nell’anima!

Quindi forza, continuamo con fede, costanza, consapevolezza, misericordia, umiltà, gioia e amore!

Noi possiamo fare tanto tanto tanto!

Grazie!

hands heart love

Photo by ATC Comm Photo on Pexels.com