L’Arcangelo Raffaele vuole ricordarci….

è sera e sono stanca, fra un po’ vado a letto ma mi ricordano dagli alti piani che stamattina avevo pensato, ovvero era stato comunicato, di scrivere qualcosa… Ma che cosa, mi dicevo? 

Poi mi è venuto il fulmine: ieri un caro amico mi ha chiesto aiuto “speciale” in quanto il figlio di un suo carissimo amico era stato diagnosticato con un tumore, e lui era disperato e mi chiedeva cosa potesse fare, a livello energetico, per aiutare questo amico e suo figlio.

Senza esitazioni.

Arcangelo Raffaele.

Invoca l’Arcangelo Raffaele, chiedi di mandare energia di guarigione su questo ragazzino, e poi abbi fiducia che la tua preghiera verrà ascoltata.

Non c’è bisogno di rituali, frasi complicate, conoscenze specifiche… Basta la semplice volontà ed intenzione di mandare energia di guarigione, basta anche solo pensarlo, è così facile! 

Poi, se ci aggiungiamo una sana richiesta di protezione da parte dell’Arcangelo Michele, allora il pacchetto è completo!

Chi legge queste righe e già conosce queste facili ma efficaci pratiche dovrebbe diffondere il più possibile queste conoscenze… Come si preferisce, parlandone, mandando link di siti internet dove se ne parla (non sono sicuramente l’unica a conoscere e parlarne su un blog) o mandando messaggi casuali… Vedete voi, ma l’importante è far sapere a chi non sa queste semplicissime e ripeto efficacissime preghiere.

Perché ripeto efficaci? Perché ho sperimentato di mia sana pianta questa verità…. e neanche di recente ma quasi 20 anni fa, ero una pischella e nella compagnia di amici che frequentavo, in un mese 2 amici finirono all’ospedale. Uno per una roba lieve, l’altro per un cancro. Al cervello, porca paletta. Avevano 18/20 anni sti ragazzi, e la mia sensibilità di teenager mi ha fatto pregare ogni sera per la loro guarigione. Pregavo Padre Pio, la Madonna e Gesu’, ovvero coloro, santi, che conoscevo nella mia piccola esperienza spirituale.

Sono passati mesi, e visite agli ospedali tutti insieme… Sabato pomeriggio che si fa? Un giro in Buenos Aires? Si che poi si va a trovare Carlo…. Che nel frattempo era diventato irriconoscibile, e i pianti della madre erano diventati insopportabili. 

Non potete immaginare quindi la gioia, ma da dentro, un fuoco d’artificio che è esploso in 1000 colori quando mi hanno detto….. Carlo è guarito! Quasi instintivamente ho subito ringraziato i miei santi, ma ero un po’ delusa perché non potevo condividere la mia gioia con nessuno, nessuno mi avrebbe creduto, ne’ “faceva figo” dire che avevo pregato i santi. Vabbè la gioia l’ho vissuta da sola (con loro ovviamente, ma allora non potevo saperlo).

Tutte le sere, prima di addormentarmi, sotto le coperte facevo delle semplicissime richieste…. Fatelo guarire. Per favore, vi prego. Stop. 

Coincidenza? 

Per favore mi dia il gomito, eh……… Ma va vaaaaa!!

Lavorare con gli Arcangeli

E’ sera, ed è da stamattina che ho in mente (o mi è stata messa in testa) questa idea di un nuovo post, su come lavorare semplicissimamente con gli amati Arcangeli.

Hai un problema? Hai un’angoscia? Prima di addormentarti, porta le tue mani al cuore e invoca l’Arcangelo che può aiutarti per risolvere la tua situazione. Quando dormiamo non ostacoliamo il loro intervento tramite la nostra mente, il nostro ego e tutti quei pensieracci che ci vorticano come dei corvi neri mentre loro cercano di lavorare! E quindi… Magicamente potremo lavorare attivamente, anche se inconsciamente, con loro! 

Io l’ho giusto fatto l’altra notte, quando mi sono svegliata e ho avuto la “necessità” di invocare l’Arcangelo Michele (Santo! Quamte volte lo invoco!!) perché “sentivo” paura, insomma sentivo di doverlo invocare. Fatto sta che qualche ora dopo, al mattino, i reni erano dolorosi… Insomma l’Arcangelo aveva lavorato assai! Si, perché dobbiamo ricordare che la paura viene somatizzata dai reni a livello fisico, così come la rabbia con il fegato, la tristezza coi polmoni, la preoccupazione con la milza, l’eccesso di gioia col cuore, la difficoltà a digerire con lo stomaco. 

Quindi i miei reni, la mia zona lombare, erano “inspiegabilmente” dolorosi, ma solo per chi non conosce e non applica! 

E allora ripropongo la lista delle funzioni degli Arcangeli, rivista e aggiornata con delle informazioni in più sempre donate dalla cara Doreen Virtue. Sono informazioni che ho trovato nelle sue carte dei tarocchi degli Arcangeli. Stupende!

Buona lettura e buon lavoro!

Arcangelo Ariel: rivolgetevi a lei se vi sentite insicuri, dona coraggio; ma anche per conoscere meglio gli esseri soprannaturali, per ottenere aiuto su questioni di carattere ambientale, o per curare e guarire un animale  ferito.

Arcangelo Azrael: invocatelo affinchè affianchi i vostri defunti o i vostri cari ormai in fin di vita e perchè vi stia accanto nel vostro percorso religioso. Ma anche quando avete bisogno di lasciare andare una situazione o una parte della vostra vita che vi serve più.

Archangelo Chamuel: rivolgetevi a lui per trovare un nuovo amore, nuovi amici, un nuovo lavoro o un oggetto smarrito.

Arcangelo Gabriele: invocatelo per superare la paura derivante dai rapporti con il prossimo o legata ad aspetti del concepimento, dell’adozione, della gravidanza e della prima infanzia. Ma anche se cercate di dare vita ad un progetto.

Arcangelo Haniel: invocatelo ogniqualvolta desiderate aggiungere grazia e ciò che ne consegue (pace, serenità, apprezzamento per la compagnia di buoni amici, bellezza e armonia) alla vostra vita. Potete chiedere aiuto ad Haniel anche per affrontare situazioni nelle quali desiderate essere la personificazione della grazia (ad esempio, nel corso di un colloquio di lavoro o in occasione di un appuntamento galante). Aiuta anche nello sviluppo dell’intuito e delle doti psichiche, quindi aiuta per comprendere situazioni misteriose o difficili da comprendere.

Arcangelo Jeremiel: invocatelo se vi sentite spiritualmente “bloccati”  e volete ritrovare un genuino entusiasmo mentre percorrete il sentiero della fede. Jeremiel inoltre aiuta a imparare a perdonare. È anche da invocare per conoscere come effettuare straordinari cambiamenti nella vostra vita.

Arcangelo Jophiel: invocatelo prima di intraprendere un progetto artistico, o un progetto il cui scopo è quello di rendere il pianeta più bello eliminando l’inquinamento. Chiedete a Jophiel di affidarvi incarichi in tal senso. Ma anche per cogliere gli aspetti positivi in ogni situazione.

Arcangelo Metatron: invocatelo per qualsiasi tipo di aiuto desiderate per i vostri figli. Metraton inoltre aiuta i bambini Cristallo e Indaco a mantenere vivi i loro doni spirituali. Inoltre aiuta a lasciare andare le vecchie paure che ci bloccano.

Arcangelo Michele: invocatelo se avete paura per la vostra sicurezza personale o se non trovate il coraggio per apportare nella vostra vita i cambiamenti necessari. Michele aiuta inoltre in caso di problemi di carattere meccanico o elettrico. Può aiutarvi a restare focalizzati sul vostro obiettivo e a darvi il coraggio per arrivare fino in fondo.

Arcangelo Raffaele: invocatelo per qualsiasi ferita o malattia che abbia colpito voi o qualcuno a voi vicino (animali inclusi). Raffaele inoltre assiste i viaggiatori, pertanto invocatelo affinchè vi assicuri un viaggio sicuro e piacevole. Inoltre Veglia su coloro che cercano un’anima gemella.

Arcangelo Raguel: invocate il suo aiuto ogniqualvolta vi sentite sopraffatti o manipolati. Rivolgetevi a Raguel anche a nome di un amico vittima di soprusi. È da invocare quando vi trovate in una situazione difficile con qualcuno, in quanto attutisce l’energia aiutando a trovare una risoluzione pacifica e armoniosa.

Arcangelo Raziel: rivolgetevi a Raziel ogniqualvolta desideriate comprendere eventuali manifestazioni esoteriche (inclusi i vostri sogni), o non riusciate a meditare. Ma anche chiedete a lui in caso di bisogno di risorse di qualsiasi tipo per favorire la vostra creazione.

Arcangelo Sandalphon: invocatelo per liberarvi dalla confusione spirituale, ascoltate musica rilassante e chiedete aiuto a Sandalphon per sceglierla (la musica). Da invocare quando sentite che le preghiere hanno bisogno di una spinta in più.

Arcangelo Uriel: invocatelo ogniqualvolta vi trovate in situazioni difficili e avete bisogno di pensare con chiarezza e di trovare risposte. Uriel aiuta gli studenti che hanno bisogno di assistenza intellettuale. Ma anche quando si necessita di una soluzione creativa.

Arcangelo Zadkiel: invocatelo affinchè vi aiuti a ricordare ogni cosa, inclusa la vostra essenza divina. Ma anche quando si ha bisogno di ritrovare un punto di vista equilibrato sugli altri o sulle esperienze del passato.

Chiedere protezione, sempre!

Questo passato weekend sono stata in montagna a sciare con gli amici.Montagna

Paesaggi stupendi, sole meraviglioso.. le montagne urlavano la loro bellezza.. la loro magnificenza.. le foto lo testimoniano!

Io è da quando conosco il mondo dei deva (*) e degli angeli in generale che ho cominciato a ringraziare o comunque salutare anche un albero che mi richiama l’attenzione, figuriamoci montagne possenti come quelle che ho avuto la fortuna di vedere il passato weekend.

Anzi.

Ogni volta che sono con loro, ringrazio i deva della montagna per averci tutti sulle loro pendici, a scorrere liberamente sulle loro valli… ringrazio e chiedo protezione, per me, i miei amici e tutti gli sciatori che scorrazzano… sciare è molto bello, tanto quanto pericoloso, insomma è facile farsi male…

Quindi, da un anno o giù di lì saluto le montagne, le ringrazio, e chiedo protezione.

Questa volta, però, ho dovuto chiMontagna_1edere un’extra protezione!

I miei amici sono infatti molto bravi a sciare, mentre io.. bè a mala pena non cado ad ogni curva. In gruppo, si è deciso di fare una roba pazzesca, andare fino a 3300mt sul ghiacciaio, e scendere in fuori pista!

Lì, le cose erano 2: panico, paura, e quindi capitomboli a non finire, e chissà anche cos’altro o……….. chiedere all’Arcangelo Michele di proteggermi, e ad ogni curva che facevo mi ripetevo “L’Arcangelo Michele è con me! L’Arcangelo Michele è con me! L’Arcangelo Michele è con me!”. Dite che sia un effetto placebo se ce l’ho fatta a fare una pista per super esperti senza cadere neanche una volta? Mah… e non sono brava, per niente!

I miei amici non li posso accusare, alla fine è stata una giornata fuori dal normale, divertente, anche se faticosissima! Poi, vuoi mettere la soddisfazione di aver raggiunto un tale traguardo!

Ma l’importante è: quando abbiamo il minimo sentore di aver paura di qualcosa… chiediamo protezione all’Arcangelo Michele, respiriamo a fondo, e non preoccupiamoci più della questione, perché solArcangelo Micheleo così potremo farlo lavorare su di noi, solo se siamo tranquilli, quindi non stressati o impauriti… queste emozioni negative allontanano gli angeli, in queste situazioni loro non ci possono aiutare. Non lo dico io (ci mancherebbe!) ma se leggete qualche libro sugli angeli (di Doreen Virtue per esempio o anche Giuditta Dembech) troverete quanto sto riportando. E lo riporto perché penso funzioni, insomma, a me in questa situazione estrema ha funzionato!

E poi, insomma… gli angeli esistono!!! E ci aiutano, 100%! Se glielo chiediamo, ovviamente…. 😉

Ah! Un’ultima cosa: nel tragitto di ritorno verso casa, ovviamente stanchissimi, in macchina sono state 2 lunghe ore.. tanto traffico e tanta stanchezza in macchina non sono una bella accoppiata, per questo ho chiesto all’Arcangelo Raffaele, protettore degli spostamenti, di proteggere la nostra macchina, così come tutte le altre macchine e viaggiatori per un viaggio sicuro fino a casa!

Fatelo anche voi, rivolgetevi spesso agli angeli ed arcangeli! Qui trovate il post nel quale riportavo le funzioni degli arcangeli…

A voi!

Love,

Acquario 2012

(*) cosa sono i Deva? Qui è spiegato magnificamente…