Gli extraterrestri sono gli Angeli?

Allora, cominciamo a portare chiarezza. Noi tutti, voi che cercate spiegazioni continue ai numeri che continuate a vedere, che avete sentito che qualcosa c’è da cambiare, che qualcosa in questo mondo non va, in questo modo di vivere, insomma abbiamo intuito. Ora c’è da fare, ragazzi. Basta crogiolarsi, perdere tempo.

Nel precedente post avevo condiviso dei video di Pier Giorgio Caria, video molto lunghi, ne convengo, ma di contenuti elevatissimi. Se ce la fate, vi consiglio di farvi un oretta al giorno, piuttosto che la tv, un bel youtube, Caria, e via. E scardiniamo qualche limite mentale, che ce n’è bisogno…

Ma andiamo oltre. Caria condivide, se gli mandate un’email a info@piergiorgiocaria.it, un sacco di libri in pdf.

ashtarsherancomandanteEcco il diamoci da fare. Leggiamo e condividiamo. Informiamoci. I messaggi che ho letto nel primo libro sono datati 1959. Come sempre, siamo leeeeeeenti, bradipi inside :(. 60 anni fa ci scrivevano gli extraterrestri (che brutta parola, ora li chiamo Fratelli del Cielo, se me lo consentite) attraverso dei “contattisti”, o “medium” e cercavano in tutti I modi, disperatamente, di farsi sentire. Molte domande banali, tipo “perchè non contattano I potenti”, o “come faccio a fidarmi di quello che dice”, sono risposte nel libro (100 paginette, io l’ho letto in una giornata – merita). Parla Ashtar Sheran, comandante di una flotta spaziale che risponde alle domande del suo contattista e ci invita a divulgare I suoi messaggi di amore.

Riporta I messaggi di Caria che lui espone verbalmente in tutta Italia nelle sue conferenze, ma in modo diverso, un pò più dolcemente, perchè in effetti c’era un pò più tempo allora… Mò, l’intervallo è finito. Dentro in classe, a lavorare! Purtroppo non riesco ad allegare il file qui, ma se mi scrivete ve lo giro subito. Oppure, scrivete a Caria, e vi arriveranno I link.

pace.pngI messaggi sono di pace. Loro vogliono il nostro bene. Siamo noi che ce ne infischiamo. Qui, ragazzi, si sta andando allo sbando più totale, e non si tratta di disfattismo, ma di realtà. Basta aprire un giornale per rendersene conto, basta constatare come siamo combinati con I nostri stili di vita da film drammatico… Ma la chiamate vita quella che fate? Chiusi 9h al giorno a fare un lavoro che non vi piace? Aspettare il weekend per respirare un pò di libertà? Arrivare a fine mese senza la possibilità di pagarsi tutto quello che si desidera? I soldi e il sistema monetario, ne parliamo? Tutto finto, ma non ce ne rendiamo conto? Il cibo inquinato, l’aria inquinata dalle scie chimiche, l’acqua inquinata dalla plastica e scarichi industriali. Questo per restare nel nostro “fortunato” Occidente, senza poi andare troppo nei dettagli di chi ha la sfortuna di incarnarsi in una Siria, Libia, Iraq, Afganistan, Congo, Darfur, etc. etc.

Il Risveglio sta anche in questo, cari amici. Constatare che viviamo in una società malata. Non solo bei corsi, energie, angioletti, spiritualità ma rendersi conto che il conto alla rovescia sta terminando. Basta egoismo. Basta guardare solo il proprio orticello. Bisogna tirarsi su le maniche, e agire per il bene del prossimo!!

Il come, ognuno lo deve valutare da sè.

Sarà una sorpresa per alcuni, spero pochi, constatare che anche I Fratelli del Cielo seguono Gesù Cristo. Ashtar infatti dice “I nostri committenti sono Michele e Cristo”. Lui è il nostro Re!

Mi spiace se la Chiesa vi ha fatto storcere il naso, se vi hanno annoiato a morte con le loro omelie, se vi ha scandalizzato leggere dei preti pedofili, per non parlare dello sfacelo del medioevo con la “santa” inquisizione.. Hanno fatto il loro lavoro, ragazzi… quello di cercare di allontanare più persone, anime, possibili, da Gesù…. Rendiamoci conto… lui non voleva tutta sta roba, nei Vangeli, libri sacri ma non religiosi, si parla di come vivere in società, non di come fare il bravo fedele che va a messa, fa la confessione, fa I riti, fa…… NO!

Gesù ripete che ci dobbiamo amare, e che dobbiamo amare I nemici.. che dobbiamo porgere l’altra guancia se ci fanno un torto, che dobbiamo perdonare I torti subiti, pregare per chi ci perseguita, che siamo dei incarnati! Dei!

Avete letto qualcosa? I messaggi non sono facili da comprendere, ma sta tutto li. E ancora una volta vi esorto ad ascoltare Caria che invece ha appreso e insegna molte cose importantissime dei Vangeli, e in maniera molto semplice.

Che Dio ci Benedica… e grazie se potete ascoltare o leggere le parole dei nostri Fratelli del Cielo ❤

 

 

 

 

 

 

 

Preghiera ai 9 Cori Angelici

Noi amiamo gli Angeli… si sa! Altrimenti non saremmo qui a scervellarci per capire perchè ci comunicano con I numeri, no!?

E se invece che aspettare un loro messaggio… non cominciassimo noi, a mandarglieli?

Mesi fa ho ricevuto questa preghiera ai 9 Cori Angelici… Ci sono tutti!

SERAFINI

CHERUBINI

TRONI

DOMINAZIONI

VIRTU’

POTENZE

PRINCIPATI

ARCANGELI

ANGELI

E’ una preghiera molto lunga, lo riconosco, ma loro valgono una mezz’oretta del nostro tempo quotidiano, no?

E’ anche utile per conoscere il “potere” di quel particolare coro angelico…

Sarebbe ideale ripeterla almeno 21 giorni di seguito..

Se proprio non abbiamo tempo di ripetere tutta la preghiera, possiamo dedicare anche solo 1 Padre Nostro e 3 Ave Maria per ogni categoria dei nostri amati compagni alati.

Sempre x 21 giorni!

E loro… magicamente risponderanno, e sono sicura che allora I numeri raddoppieranno (e non solo quelli)!

Buon incontro con loro!

 

Il grande salto

Che anno questo 2017… sto facendo un resoconto, ed è stato immenso.. quante prove, quante realizzazioni. Non si è smentito nemmeno con l’ultimo mese.

Sono tranquilla nel mio non fare, o fare il rendiconto, che BUM! ti trovi davanti la super-sfida della tua vita. Tipo… l’esame che ti porta al conseguimento della laurea, per uno studente? L’incontro per il lavoro che ti può cambiare la vita? Il lasciare andare gli attaccamenti a persone del passato, familiari compresi..?

Solo al pensiero… paura, ansia, dolore si attaccano tipo cozze al mio corpo fisico, eterico, emozionale. Perchè sono, etericamente parlando, delle schifezze che aggrediscono.

Non ti fanno andare avanti, anzi ti bloccano. Ti mummificano. Quante volte ci siamo trovati in queste situazioni? Ecco… le cozze ci hanno attaccato! Ma noi le abbiamo fatte attaccare, eh (vedi l’ultimo post…)!

Soluzione? Le solite… non ci sono tante scappatoie… e sono sempre molto semplici. Meditazione, preghiera, fede, pazienza, costanza, buona volontà.

Sto pregando tanto in quest’ultimo periodo. Quest’anno mi ha regalato la fede, che sto praticando con gioia, e che mi sta aiutando enormemente. Fatelo, tanto non vi vede nessuno, solo Dio 😉 (e I suoi aiutanti angeli…).  In cambio ci sono tanti doni che vi aspettano, e non solo a Natale!

La mente ripete “cosa faccio, cosa posso fare”, gemendo, tremando… mani incrociate, cuore contorto dal dolore, nebbia fitta che solo chi abita in Val Padana può capire… ma ecco penetrare la luce, illuminando tutta questa ombra.

Fai il salto. Immaginati in avanti col tempo. Sei sempre tu, ma hai già affrontato quel discorso, quelle persone, hai già superato quell’ostacolo. Solo che sei già oltre.

……… liberazione ……….

……… ansia sparita ………..

Tecnicamente parlando, andiamo a “programmare” il nostro presente, contattando il nostro Sè futuro. Io non vivo solo ora. Sono qui, ora, ma sono anche in tutte le centinaia di vite parallele in chissà quante dimensioni, future o passate (ma non esiste un futuro o un passato… il tempo, non è lineare, come si legge in più parti). Contattando la me stessa che sta nel futuro, sto contattando un essere che ha già fatto esperienza di quella situazione che mi sta bloccando. Quindi quell’essere ha più conoscenza, maggiore consapevolezza, sa cosa aspettarsi. E’ più avanti, insomma. Ed io mi faccio consigliare da lei (o lui). Figo no?

Per questo io mi sono subito sentita tranquilla. Via l’ansia. Non mi è subito venuta la risposta, il come, chi, cosa, il perchè, ma la cosa più importante, IO IN QUESTO MOMENTO, è stata bene grazie a quel ME del futuro… che mi ha tranquillizzato. Tranquilla, si risolverà… andrà tutto a posto.. Non solo vai a neutralizzare la negatività delle preoccupazioni, ansie, paure (vedi… le cozze!), ma così facendo vai a programmare il futuro usando la mente per il meglio… E se ci scansiamo con tutte le nostre rotture di mente (vedi preoccupazioni, ansie, paure..) la soluzione arriva prima perchè non ci sono I blocchi causati dalle cozze.

Quindi la prossima volta che avrete una grande prova da affrontare, sapete che non dovete essere più necessariamente da soli a decidere… potete anche chiedere a voi stessi… ma dal futuro 🙂 .

Non siamo soli. Oltre agli angeli, noi stessi ci possiamo aiutare… ed è confortante. Almeno per me.

In caso di domande, ci sono.

Super finale di anno. Per un inizio in quinta. Yeah!