Ci basta essere l’1%

Le coincidenze non esistono.

PUNTO.

Annoiata, vado su Prime Video (quello di Amazon) e mi prende un film dal titolo interessante: “Close Encounters of the Fifth Kind: Contact Has Begun”.

Parla dei Fratelli delle Stelle, cosidetti UFO, ET, Fratelli Galattici, insomma dategli il nome che vi pare (ma se non mi sbaglio di tutti i nomi non gli piace per niente essere chiamati ET, quindi rispettiamoli!).

Parla di come i governi siano a conoscenza della loro esistenza e di come li stiano contrastando da oltre 50 anni nonostante le loro intenzioni siano le più nobili ed alte mai viste qui sul pianeta Terra, se non attraverso gente del calibro di Gandhi, Buddha, Gesù…

Addirittura, i nostri governi li vedono come una minaccia, percui il tentativo di contrastarli, sia militarmente (e parte una gran risata da pubblico di Zelig) sia “socialmente”, e qui Hollywood ha giocato un ruolo fondamentale a metterci in testa di quanto brutti e cattivi possano essere.

Menzogne, chiaro, con fine manipolatorio, altrettanto cristallino.

Ma ragioniamo: se mai ci fosse un interesse a distruggerci (che poi ci stiamo pensando per benino noi da quando giochiamo a chi ha la bomba atomica più grossa), non lo avrebbero già fatto?

Vabbè, fino a qua, niente di nuovo.

Il tipo che parla in questo film documentario ne sa, e parecchio. Un tale Dr. Steven Greed.

Comincia a parlare di coscienza, oltre che di fisica quantistica, e di come possiamo contattarli. Lui è da anni che li contatta, fotografa, e via dicendo. Infatti ci sono miriadi di video di vari dischi e altre robe strane nei cieli, oltre che i famosi cerchi nel grano.

E anche fino a qui, niente di nuovo.

Comincia a parlare poi di dimensioni. Loro sono ovviamente esseri avanti miliardi di luce rispetto a noi, non solo tecnologicamente ma anche a livello di evoluzione spirituale.

Loro sono esseri che VIVONO le più alte dimensioni, anche ben oltre la quinta.

Bellissimo quindi considerare che tutto il lavoro che stiamo facendo per aumentare le nostre frequenze e ancorarci finalmente alla 5D, per lasciare la 3D materiale che ben conosciamo, sia anche funzionale per ESSERE con loro, viaggiando con il nostro corpo astrale.

Come?

MEDITAZIONE, baby………. That is the key!!! La parola magica!!!!!!!

E ovviamente, tutto quello che c’è a contorno: pensieri positivi, lavoro sulle ombre, sgancio dai traumi di 3D.

Ok, non è roba di poca cosa, ma ci siamo imbarcati ormai su questo tragitto, INSIEME.

E’ possibile.

Un ultimo punto interessante: il Doc cita uno studio sull’argomento  coscienza / consapevolezza / potere collettivo. Cita questo studio che in una città di 200.000 abitanti sono stati selezionati 2000 individui, quindi l’1% di quella popolazione, e sono stati richiesti di praticare meditazione. Non so per quanto o che tipo, ma chissenefrega. Il risultato è quello che conta: diminuzione della criminalità, incidenti, o robe del genere negative. Ovvero incremento delle vibrazioni dell’intera collettività!

Quindi, per far sì che finalmente si compia l’ASCENSIONE del nostro pianeta, e dire addio a tutto quello che è malato di questa società, ci basta raggiungere quella minima piccolissima percentuale! Che corrisponde a circa 75 milioni di persone…….

Fai parte di questo numero già??? Io credo, spero ardentemente, di sì!!!

L’effetto entanglement poi darà l’effetto tsunami al resto delle anime che sono pronte per il risveglio!

E via che si parte poi con la giostra più bella mai vista in qualsiasi vita abbiamo vissuto (almeno qua, sulla Terra 😉)

Gioiaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa ❤

Ci stiamo muovendo in gruppo…

Mi piace parlare attraverso le immagini, e in questo caso mi è venuta in mente un’immagine un po’ forte, ma credo funzionale.

Ci stiamo imbarcando in tanti su di una nuova ARCA DI NOE’.

Siamo in tanti, stiamo lavorando singolarmente, ma siamo connessi più che mai, e lo sentiamo.

Siamo in attesa.

Nei prossimi 2 mesi ci sono 2 portali importanti.

11/11 e 21/12.

I numeri parlano, eccome. Ed il piccolo post sui numeri che si ripetono continua a sfavillare tra i milioni di post che l’oceano di google presenta.

Tante anime si stanno risvegliando, e questi orologi analogici non fanno altro che ripetercelo continuamente.

10:01 / 10:10 …. ANIMA, TI STAI RISVEGLIANDO!

11:11 / 11:01 …. WOW, CONGRATULAZIONI, SEI UN/A GRANDE!!!

12:12 / 12:21 …. IL MEGLIO DEVE ANCORA ARRIVARE!!!

14:14 / 14:41 / 14:44 …. I TUOI ANGELI TI CELEBRANO IN QUESTO MOMENTO!!!

15:15 / 15:51 …. SIAMO I TUOI ANGELI, TI SIAMO VICINI!!!

E così via, per continuare anche tutto il giorno!

Ognuno nel suo viaggio solitario, apparentemente, con le sue divisioni, apparenti, con le proprie sfide quotidiane, così frequenti, con la propria curiosità e voglia di scoprire, sempre più avvincente.

Ognuno nel suo mondo, in famiglia, da soli, in gruppo, in coppia, in Europa, in Australia, in città, in campagna… dappertutto, lavorando con meditazioni, comunicazioni varie, respiri consapevoli, medicine sacre, operatori di reiki, prano-terapeuti, canalizzazioni, o quant’altro …

Alcuni di noi sono attivi: lavorano come operatori di luce, altri stanno facendo il loro lavoro attraverso varie pratiche, altri sono semplicemente dei catalizzatori di alta energia là dove è necessaria (famiglia, ufficio, negozi e specialmente le città, che stanno subendo tanta energia bassa).

Ci stiamo muovendo in gruppo, a livello invisibile.

Le distanze fisiche si stanno assottigliando.

Sto trovando un sacco di connessioni da diverse parti del mondo, e ci sta, in Quinta Dimensione il pensiero viaggia a livello della luce. Non c’è più separazione.

I prossimi due mesi saranno il trampolino di lancio per una nuova era, lo sappiamo in tanti, e finalmente saremo in tanti ad uscire allo scoperto, alla luce, all’amore!

Stiamo lavorando in coesione.

Siamo un gruppo.

È proprio questo che l’Era dell’Acquario che sta per arrivare ci porta: UNIONE.

È finita l’era dei Pesci, dell’individualità, del ME prima di NOI, e stiamo per abbracciare finalmente un periodo di congregazione, non solo fisica, ma prima di tutto energetica.

Lo senti, creatura?

Stiamo lavorando per tutti coloro che ancora fanno fatica ad accorgersi. Lo sappiamo.

L’arca è grande, e stiamo cercando di invitare sempre più persone.

Nuova vita, nuove sensazioni, nuovo amore.

Per noi, per la vita, per tutti, per tutto.

Guarendo la collettività

Ieri ho incontrato degli amici di percorso di guarigione..

Di quelli con il quale si è condiviso un percorso profondo, con una pratica antica e potente, ma che è terminata tempo fa.

Ogni tanto, con qualcuno, riusciamo ad incontrarci e condividiamo i nostri cammini.

Ed è stato piacevole e sbalorditivo allo stesso tempo notare come tutti stiamo percorrendo percorsi paralleli, alternativi, diversi ma verso una meta comune: la nostra guarigione, la nostra crescita interiore.

Chi con la meditazione vipassana, chi seguendo la medicina steineriana, l’arte, la biodanza, la musica… c’è così tanto! Ed è tutto in risonanza con il singolo, ed è tutto efficace!

Ma quello che più mi ha fatto pensare, è che stiamo TUTTI processando TANTO, tantissimo dolore, emozioni, traumi, etc. etc. NON SOLO PER NOI, ma anche e soprattutto per la COLLETTIVITA’.

Affrontiamo la realtà.

L’80% delle persone che abitano questo pianeta non pratica nulla di tutto ciò che si parla in questo piccolo blog, per esempio. Non si rende conto dell’infinita connessione che esiste tra ognuno di noi, che siamo esseri fatti di energia prima di tutto, e siamo esseri divini.

L’80% della popolazione preferisce ubriacarsi, drogarsi, prendere pillole, vedere telenovele, piuttosto che affrontare la dura realtà, piuttosto che vedere in faccia i propri demoni e starci di fronte senza scappare.

Non sto giudicando, visto che ci sono passata anche io, come tutti immagino.

Ma siamo giunti ad un punto di svolta dove questo pianeta è chiamato all’ASCENSIONE alla QUINTA DIMENSIONE, e per far ciò ci siamo incarnati 20/30/40/50 anni fa per arrivare in questi anni ed essere degli OPERATORI DI LUCE, ovvero persone che si stanno facendo uno stramazzo galattico per ripulire karma, traumi, ed energie negative in generale.

Una standing ovation per tutti, davvero.

Perchè sì, ogni volta che lavoriamo su di noi stessi, non solo lavoriamo sulla nostra famiglia, ma sull’intera collettività. Se oggi lavoro sull’ansia, sto lavorando per TUTTE quelle persone che soffrono di ansia. Se vado in giro ed emano la mia energia, che emana naturalmente e continuamente, chiunque venga in contatto con me la riceverà, consapevole o meno che sia.

Quindi… wow. Che grande lavoro che stiamo facendo.

Continuamo, con umiltà, persistenza, forza, coraggio, unione.

Sapendo che non siamo soli, siamo tanti, siamo forti, e l’ascensione del pianeta è prossima!