Sei un Operatore di Luce? Allora devi fare questo

Voglio condividere due pratiche basilari che possono facilitare la nostra ascensione, contribuiscono a migliorare la nostra vita, nonchè aiutano a distribuire luce in questa nostra realtà. In breve: essenziali per gli Operatori di Luce, coloro che attivamente vogliono contribuire al risveglio della collettività.

Nel nostro piccolo, da casa nostra, nella nostra quotidianità, abbiamo il potere di portare molta più Luce di quanto pensiamo. Non c’è bisogno di rituali magici misteriori, di entrare in templi sacri inarrivabili, o conoscere persone che celano simboli esoterici.

Il primo metodo è quello di benedire qualsiasi cibo che mangiamo. Nei mesi scorsi infatti ho scoperto con orrore che I satanisti (che esistono purtroppo) si “divertono” a maledire I terreni degli agricoltori. Sarà una bufala? Non me lo chiedo questo, ma sapendo che queste persone esistono e in quanto tali operano (come noi, solo che all’opposto), mi chiedo: come faccio a contrastare l’ondata di negatività che possono aver portato al cibo che mangio? BENEDIRE… e difatti ogni qualvolta ho un cibo per le mani, sia che lo sto affettando, pulendo o mangiando, dico semplicemente queste frasi:

“Benedici, Signore questo cibo.

Benedici, Signore il terreno da dove arriva, le piante che lo hanno cresciuto.

Benedici, Signore tutte le persone che hanno reso possibile che questo cibo arrivasse a me!

Grazie!”

Includiamoci tutti, dagli agricoltori, ai camionisti che hanno portato le cassette fino al supermercato, e anche le cassiere che mi hanno dato la possibilità di pagare il prodotto! Tutti! E via… la Luce circola ❤

L’altra pratica che ho scoperto sia essenziale riguarda il PERDONO. Nel weekend ho partecipato ad una messa particolare ed il prete, nella sua bellissima predica, ha parlato del perdono e di come sia fondamentale per il nostro bene. Il non perdono facilita l’accesso del maligno nella nostra vita, in noi. Brutto a pensarci vero? Il prete ha quindi consigliato di fare la lista di tutte le persone che nella nostra vita ci hanno fatto soffrire e di pregare Gesù per aiutarci a perdonarle.

Semplice no?

Fare la lista e affidarci a Dio.

Perchè dovrei farlo? Beh, semplicemente perchè se non perdoniamo… Dio non ci perdonerà. Non fa niente se siamo le persone più umili, generose, positive di questo mondo se poi odiamo la nostra vicina per lo sgarbo ricevuto anni fa, non la perdoniamo e anzi le auguriamo il male!

Perdonare! Lasciare andare! Benedire! Affidarci!

Oltretutto le nostre preghiere, i nostri desideri, se non perdoniamo… non vengono esauditi… Dio non ci ascolta 😦

Quindi mano alla matita, e via di lista! Non so voi, io preferisco mettermi all’opera piuttosto che perdermi in queste “piccolezze”, e non ho neanche voglia di stare a perdermi la mia vita, che di diritto mi spetta piena, abbondante, felice, meravigliosa! per una persona magari che mi ha fatto un piccolo torto, che non ricordo ora, ma che sta ancora presente in me per qualche strana ragione a causa di questo non perdono.

Basta davvero poco…. basta volerlo… e ovviamente basta farlo col cuore, non come un automa che non ha sentimenti. Sempre col cuore, quando ci si affida a Dio. Lui, loro, sanno, sentono tutto, e abbiamo così tanto bisogno di riconnetterci con la Fonte Divina. Gli “altri” operatori non vedono l’ora di mandare in giro la negatività… contrastiamola con tutto l’amore che possiamo dare, perchè solo con l’amore si può contratare l’ombra…

Tra l’altro domani ci sarà la luna nuova, quindi ideale per nuovi inizi… sarebbe bello avere la lista pronta per domani, e poi affidarla all’Universo chiedendo nuovi inizi per noi e per il Massimo bene nostro…

Che dite, si può fare?

 

Emozioni, pensieri ed energie negative

giudittaIl periodo è di quelli tosti, non per tutti spero, e quando è così trovo sollievo ed aiuto nella meditazione, nelle affermazioni positive, nelle richieste agli angeli, nei libri.. e proprio ieri sono stata attratta da uno dei primi libri che ho letto in tema spirituale: “IO PENSO POSITIVO” di Giuditta Dembech, per me equiparata alla Doreen Virtue come importanza e qualità dei messaggi che manda attraverso i suoi libri. Lo consiglio vivamente a tutti.

In questo libro lei dà consigli pratici su come rimanere positivi, ed incomincia in primo luogo a descrivere cosa succede nella situazione opposta.. ovvero quando proviamo emozioni, pensieri ed energie negative… a me fa rabbrividire, poi vedete voi come prenderla…

Semplicemente, tensione, tristezza, paura, preoccupazione, sofferenza, ansia, stress, etc. consumano la nostra energia vitale.

In queste situazioni siamo incapaci di comprendere i messaggi che arrivano, in quanto c’è questa cappa oscura che impedisce alla Luce di giungere a noi ed aiutarci.

La nostra aura, che è fatta di colori luminosi, si sporca. Ogni pensiero ed emozione si riflette in essa, generando un determinato colore o vibrazione.

Addirittura, quelle emozioni come sconforto, mancanza di fiducia o di speranza, il pensiero lesionista e distruttivo liberano nell’ambiente forme viscide, compatte e persistenti… quelle energie negative non vanno via, rimangono anzi. Ce ne accorgiamo quando entriamo in casa di qualcuno e c’è un’aria… tetra? E troviamo le persone nervose, abbattute o depresse?

Attenzione anche alle parole che usiamo: come le emozioni ed i pensieri, anche ciò che diciamo crea una vibrazione che permane, positiva o negativa che sia..

fiammellaIn tutto questo ci ricorda Giuditta che per ritornare a risplendere, abbiamo bisogno anche solo di una piccola fiammella che riesce a spezzare la tenebra più fitta! Infatti.. “Come la luce che il montanaro vede nell’oscura valle dalle vette, ogni pensiero luminoso della vostra mente brillerà ed attirerà l’attenzione dei Maestri che vegliano” dalle lettere dei Mahatma

Cosa fare allora per contrastare questa negatività:

  1. desiderare di migliorare: se non lo vuoi tu, nessuno lo vorrà
  2. sii meno aggressivo e indispettito con gli altri anche se rispondono male, trattali con amorevolezza, come se fossero dei bambini
  3. perdona per i torti subiti: guarisci
  4. scopri la gioia: rende simpatici, magnetici, attraenti
  5. quando ti guardi allo specchio dì a te stessa “sei bellissima”: passi un messaggio a tutte le tue cellule e sarà memorizzato ed assorbito a livello fisico e psichico
  6. scrivi i tuoi pensieri, prendi un diario e tieniti aggiornata di tutti i cambiamenti, pensieri, intuizioni..
  7. sorridi, sii gentile, disponibile, ascolta ed aiuta: il sorriso è un’ottima ginnastica per i muscoli del viso, ancora di più per i muscoli dell’anima..
  8. medita ogni giorno (come? clicca qui)
  9. concentrati a dire sempre più affermazioni positive: invece di “mi scoppia la testa”, prova con “ho lavorato molto, ora sono stanca e devo riposare così sarò di nuovo in forma!”
  10. nel letto prima di addormentarti pensa “Giorno dopo giorno tutto nella mia vita migliora”
  11. sii grata per ciò che possiedi
  12. benedici col pensiero cose, persone e circostanze
  13. stai lontana da persone negative
  14. ascolta musica che ti carica!
  15. balla!
  16. canta!
  17. cammina in mezzo alla natura
  18. in caso di situazioni di forte stress e bisogno, chiudi gli occhi, fai un respiro lento, posa le mani sulle ginocchia e dì “forte, calma, sana” (e ripeti con calma)
  19. VISUALIZZATI con una piccola luce dorata che splende sulla tua fronte ed una rosa rosa che splende sul tuo cuore. Ora vedi una sfera di luce colorata che si avvicina a te, è iridescente, multicolore, bellissima, luminosa. Si avvicina e illumina la tua fronte e il tuo cuore. Senti il benessere che ti sopraggiunge.
  20. Infine dì con convizione “Io sono un guerriero di luce, le forze oscure non passeranno, non gli permetterò di avvicinarsi!”

E ricordiamoci …. dentro di noi ci sono le energie di Luce in grado di sconfiggere l’oscurità e tutte le emozioni, pensieri ed energie negative.

guerriero di luce