Trasforma le tue debolezze in fortezze

Un saggio, un giorno, mi disse: “Creatura, trasforma le tue debolezze in fortezze!”

La mente ancora non era in grado di capire cosa intendesse, né tantomeno come raggiungere tale traguardo.

Ho terminato l’estate con un ritiro di una settimana dove ho lavorato duramente su me stessa, assieme ad altre meravigliose creature.

Il mio obiettivo per questo lavoro era semplice: aprirmi. Al nuovo, all’amore, alla verità.

Sono ormai cosciente dei miei lati ombra, o almeno di parte di essi, ed uno di questi era appunto la chiusura. In me stessa, nei confronti degli altri, totale.

L’ho sempre giudicata, maltrattata, ho fatto richieste, lavori, preghiere perché questa parte di me SE NE ANDASSE, si trasmutasse, mi lasciasse … insomma io voglio vivere apertamente per quella che sono, no!?!?

In un lavoro sugli archetipi ci propongono di lavorare sulla REGINA DI GHIACCIO.

Mai sentita.

Conoscevo, ed ho lavorato strenuamente con la mia BAMBINA INTERIORE, ma mai sulla regina di ghiaccio. Chi è? La mente che ha cominciato a saltare da una parte all’altra, in modalità scimmia-style agitatissima.

Cammino, lascio andare la scimmia… e mi esce quella bambina, 11enne, che ha vissuto il trauma del primo tentativo di suicidio di mamma.

Lei, piccina, ghiacciata, ha ghiacciato tutto, emozioni, paure, situazioni, immagini. E si è chiusa. Non è stata in grado di condividere nulla con nessuno. Per oltre 30 anni.

Solo oggi, e grazie anche alla mia psicologa, le ho fatte uscire quelle emozioni stagnanti.

E anche grazie a lei ho visto che questa chiusura, era in realtà una forma di protezione meravigliosa che mi ha fatto vivere in modo equilibrato, nonostante il fortissimo trauma subito in così tenera età.

E lì ho compreso finalmente cosa intendeva quel saggio con

“Creatura, trasforma le tue debolezze in fortezze!”

Ho sentito finalmente che non c’era più bisogno di giudicarsi, ho visto che la debolezza era in realtà una forza interiore nascosta agli occhi della mente, e … ho trasformato il mio rapporto con la mia Regina di ghiaccio.

Piccoli passi in questo lungo ed incredibile percorso di guarigione interiore.

Verso l’unità.

Insieme.

PS un saluto dalla mia Me piccina ❤

Installare l’Amore.. storiella simpatica

amoreAssistenza tecnica: – “Salve, come posso aiutarla?”

Cliente: – “Ho pensato di installare di nuovo l’Amore. Mi può aiutare?” –

“Certamente. Se è pronto, possiamo farlo adesso.” –

“Penso di si. Da che cosa inizio?” –

“Prima di tutto, apra il “Cuore”. Lo sa dove ce l’ha, il Cuore? –

“Si, ma posso installare l’Amore se lì ho anche altri programmi? –

“Quali programmi ha attivi?” –

bassa-autostima“Eh, ho “I vecchi rancori”. “La bassa autostima”. “La delusione e la frustrazione” –

“I vecchi rancori” non sono un problema, l’Amore li sposterà gradualmente dalla memoria ma conserverà come i file temporanei. Lo stesso dicasi della “Bassa autostima”. Ma lei deve cancellare “La delusione e la frustrazione”, perché ostacolano installazione del programma.” –

“Ma non so come cancellarli.” –

perdono“Allora, vada al menu Start e provi a cliccare il “Perdono”. Clicchi finché non si cancelleranno “La delusione e la frustrazione.” –

“Oh, ok! Ci sono. E’ iniziato, da solo, il download dell’Amore. E’ normale?” –

“Si, ma è un programma di base, l’upgrade finale aggiunge “Altri Cuori”. –

“Mi scrive “Errore. Il programma non funziona con i componenti interni.” Che significa?” –

“Significa che l’Amore già funziona con i componenti interni ma non è amare-se-stessiancora nel suo Cuore. Per farlo, deve iniziare ad amare se stesso.” –

“Che devo fare?” –

“Clicchi su “Auto accettazione” e poi carichi i file “Auto perdono” ed “Essere consapevoli dei propri pregi e difetti”.

“Fatto”. –

“Ora copi tutto nel “mio cuore” e il sistema provvede. Però deve cancellare a mano, da tutti i menu, “L’autocritica verbosa”, e svuotare il Cestino. Non carichi mai più “L’autocritica verbosa.” –

“Ci sono! Il “Mio Cuore si sta riempiendo di nuovi file. Vedo il “Sorriso”, “L’equilibrio dell’anima”. Succede sempre così?” –

“Non sempre, a volte serve più tempo. Un dettaglio solo: “L’amore” è un software gratuito. Ma per farlo funzionare deve regalarlo agli altri e loro vi regaleranno le loro versioni.”

Nikolay Bulgakov

love

Tu sei un Angelo

Tu, che nel dubbio quotidiano leggi I messaggi degli Angeli…

sappi che Tu stesso sei un Angelo sceso in Terra

che Dio ti ama immensamente

che Dio ha creato gli Angeli per aiutarti

ma che Tu sei un Essere Meraviglioso manifestazione Divina del Creatore

e come tale

sei Perfetto, Divino, Immenso

Ricorda ciò che sei

e se ti chiedi “cosa sono venuto a fare qui”

la risposta è più semplice di quello che puoi pensare:

manifestare il Divino che c’è in te vivendo il presente ogni giorno

con gioia, abbondanza, felicità, serenità

tutto quello che il nostro Divino Creatore desidera per noi

Lascia andare I vecchi programmi mentali che ti portano tristezza, rabbia, ansia, o basse frequenze. Quelle non ti appartengono… perchè tu, io, noi, siamo tutti Esseri Perfetti di Luce che stiamo facendo esperienza in una dimensione materiale e in un corpo fisico.

Che la Luce immensa del Divino Creatore splenda abbondante e infinita con chiarezza nelle nostre vite, che l’Armonia fluisca in ogni cellula del nostro Essere, che il Risveglio sia presto realtà per tutti ❤