New Beginnings. Nuovi inizi.

Ho constatato parlando con vari amici per lo scambio di auguri di buone feste, che il 2013 è stato un anno horribilis per tanti.

Io l’ho scritto qui a più riprese, che il 2013 è stato tosto, tostissimo, mi sembra di ripetermi e non lo voglio fare.

Non credo negli oroscopi, o meglio non li leggo, non sempre (:P), e sono andata a curiosare cosa dicesse del mio 2013… insomma in modo molto delicato mi presagiva un anno di difficoltà.

In genere, se si va a leggere o si sente parlare di energie o oroscopi, quelli seri, precisi tanto che rasentano la noia!, si capisce che il 2013 è davvero stato un anno complicato per tanti, tecnicamente non ho capito il motivo..

Ricordo che l’anno scorso, nel 2012, il fatidico 2012, ero piena di speranze. Non sapevo cosa mi dovesse aspettare, ma ero positiva, sono stata contenta di averlo vissuto con consapevolezza, il grande cambio, dicevo, si leggeva… E’ stata una bella botta, questo 2013, devo dire, soprattutto con le aspettative create alla fine dell’anno scorso.

Però.luna

Però, ora sembra che qualcosa stia cambiando, o almeno che possa cambiare.

Addirittura c’è un evento lunare molto simbolico: una nuova luna al 1 di gennaio 2014, simbolo di novità, nuovi inizi, cambiamenti ed un invito a lasciare andare ciò che c’è di vecchio, nel nostro passato, che non va o che non vogliamo portare con noi (messaggi molto frequenti che ci mandano gli angeli attraverso le carte di Doreen Virtue, o sbaglio?).

Per me personalmente, questo non potrebbe essere più vero: il 2 gennaio inizio un lavoro, non un nuovo lavoro, ma un lavoro! Dopo esattamente un anno di purgatorio, mi viene quasi da pensare, torno nel patinato mondo dell’ufficio. Ma ora con una nuova consapevolezza: quel posto di lavoro, seppur non incontri i miei desideri romantici e quasi fanciulleschi di poter studiare e praticare con le energie e la medicina tradizionale cinese, mi renderà capace di continuare queste cose, di approfondire, e in fin dei conti di sostenere la mia vita.

Sono solita fare un resoconto alla fine di ogni anno, sull’andamento del mio anno: a livello lavorativo, ma anche personale, delle persone che ho incontrato, degli eventi a cui ho partecipato, delle emozioni che ho vissuto. E questo 2013 è stato talmente atipico, che a tutt’oggi non riesco a spiegarmi un senso.

E magari, è giusto così.

Spero, auguro a tutti quanti di trovare, o ritrovare la serenità. Nel piccolo, nel quotidiano innanzitutto, e quindi di realizzare i propri sogni. Continuiamo a sognare, sempre.

Buon inizio di un nuovo inizio.

Prima settimana di lavoro

Sono di ritorno da una settimana di lavoro, la mia primissima settimana di lavoro come shiatsuka in una fattoria in Toscana!
E’ stata una vacanza olistica, alternativa, si faceva yoga tutti i giorni, e i partecipanti avevano tutti delle energie fantastiche..
Mi ha riempito, mi ha svuotato, e sono felicissima.
Per chi fosse interessato riporto il link del loro sito, loro sono gente semplice, contadini che però si dedicano alla natura e si interessano di energie e amore… http://www.icavallidelvento-associazione.it/
Settembre è arrivato e mamma mia come sta volando questo 2013! Non sembra vero che stiamo per entrare nell’ultima parte dell’anno.. ma è ancora lunga, mancano ancora tanti giorni, tante esperienze e tanti incontri prima di tirare le somme e dire “sì è stato un buon anno”.
Perché lo sarà, comunque.
Una buona giornata a tutte le stelle che abitano questa Terra!cavalli del vento

Un altro cambiamento…

La settimana scorsa è stata strana a lavoro. Io e la mia collega ci siamo scambiate queste opinioni, sul nostro capo che ci sembrava ci snobbasse e altre cose di cui lamentarci. Non buono. Lamentarsi, ho infatti appreso, è in grado di generare energie tossiche…

reiki

Sabato avevo tempo e quindi mi sono messa a fare il terzo simbolo di Reiki che ho recentemente appreso per richiedere che alavoro andasse tutto bene…

Ecco.

Detto fatto, lunedì mi hanno mandato a casa…

A parte lo sconvolgimento di vita, lo sgomento, la sorpresa, le domande sul “come farò” che si susseguono, i “perchè” che avallano la mente… non posso fare a meno di vedere la incredibile coincidenza. Sabato mando tanta energia. Lunedì me ne vado, mio malgrado, da questo posto di lavoro. Devo intendere quindi che non era buono per me?

Attendo risposte…

you are fired
Nel frattempo penso a quello che mi hanno scritto in tanti (che ringrazio di cuore!), cioè che devo prenderla con calma, riposarmi, rilassarmi, dedicarmi a me stessa… se non ora quando?

Ho passato gli ultimi giorni frastornata, però ora devo pensare che se è successo c’è sicuramente un motivo e che, come si suol dire in queste situazioni, chiusa una porta si apre un portone!

chiusa una porta si apre un portoneNon c’è che dire: questo 2013 è tutto tranne che noioso!

E il vs anno? Come sta andando? Spero di essere l’unica ad avere così tanti stravolgimenti di vita!

Un abbraccio!