Ripongo le mie preoccupazioni a Dio

Sto passando dei giorni sussultanti, tra pensieri di stacco e cambiamento nella vita affettiva, e preoccupazioni in famiglia, con mia mamma che ha pensieri molto poco positivi e soffre di dolori mai provati prima, probabilmente psicosomatici, e con mia sorella che mi aiuta a vedere queste cose..
Cosa posso fare io se non riporre le preoccupazioni a Dio?
Mi accorgo che il corpo mi manda segnali, ora che sto studiando la medicina cinese so quando un dolore punge, dal nulla, in un determinato punto, so, cosa vuole dirmi il mio corpo. Un determinato organo è stato coinvolto, una determinato emozione esplode da dentro.
Polmone, tristezza.
Colpito e affondato.
tranquillaE la consapevolezza che mi sto facendo del male fisico, psichico ed energetico, a me ed al mio corpo, la mia anima, e quindi con salto di reni cerco e voglio una soluzione e dico:
ripongo le mie preoccupazioni a Dio, e chiedo agli Angeli ed ai Maestri di mandare Luce sulle mie preoccupazioni e queste emozioni, ma anche su tutte le persone coinvolte, Luce, Luce, Luce e che il meglio per tutti noi sia fatto.
* * *
Ho scritto queste 2 righe venerdì, mentre ero a lavoro. Era l’unico modo per scrollarmi di dosso queste pesantezze. Mi aspettavo il peggio, venendo a casa, invece chiamo a casa dei miei e… mia sorella ha preso un super 30 all’esame (wow!), mia mamma sta superbene (superwow!),  e quindi anche io!
Rimane solo una cosa in sospeso, ma per quella c’è tempo.
Buona domenica a tutti ❤

I Maestri e il Sentiero

Perdonatemi se torno nuovamente su questo tema.. ma ci sta come la giornata di sole di oggi che splende su Milano (e spero su tutte le vs città!).

puzzleStamattina ho ricomposto un puzzle, ho messo i pezzi assieme, e tutto partiva dall’inizio di questo mio burrascoso anno…

Forse non tutti sanno che a inizio anno ho perso il lavoro, in modo molto netto, e via a seguire un periodo di forte depressione. Ho perso il lavoro perchè ho mandato amore attraverso il terzo simbolo di Reiki verso quel lavoro. Si capisce il perchè del mio stato confusionale per tanto tempo, ma ora i pezzi di questo puzzle stanno cominciando a dare una forma reale e concreta a questa immagine del puzzle… sono un pò tarda, ma piano piano ci arrivo… ehehe

Mi sono accorta in questi giorni, come sto scrivendo, di avere tanto bisogno di riconnessionericonnettermi con i Maestri. Ho riletto un libro della Giuditta su di loro, e ieri ho ascoltato sempre lei che parlava del loro operato e dell’attività dei discepoli umani (es. H.P. Blavastky o Leadbeater e tanti altri) che hanno contribuito a diffondere informazioni fondamentali scrivendo dei libri, a fine 1800 ed inizio 1900 che ora come ora sono introvabili.

In una sua registrazione la Giuditta parla a più riprese di un libro che non si trova più in giro, non si stampa più, è introvabile quanto prezioso. Una perla del mare.

Sbigottita, scopro che il libro è “I Maestri ed il Sentiero” di Leadbeater. Lo stesso libro che, come descrivo in quel post di gennaio, mi fecero trovare casualmente… ancora mi ricordo io che vagavo in biblioteca e guardavo gli scaffali con i titoli e gli argomenti, e per caso sono arrivata alla sezione spiritualità, e per caso (sempre per caso) ho trovato il famigerato libro che aspettava di essere colto e letto…

Ora capisco. Ora finalmente il puzzle si sta ricomponendo di tutti i suoi pezzi. E gratitudinecapisco con meraviglia e gratitudine che i Maestri mi sono stati affianco fin dall’inizio di questo anno di passione e dolore. Sono poi stata io che mi sono fatta sviare dalle illusioni, ma questo è un argomento che devo ancora approfondire, ma ci sto arrivando e quando troverò una conclusione positiva ne scriverò. Spero a breve!

Comunque, non arrivi per caso a trovare un libro introvabile senza un motivo! In qualche modo lo sentivo che era un libro speciale, e per questo scrissi le parti che più mi avevano colpito e, guarda caso! oggi le ho ritrovate in un hard disk! Sempre guarda caso le avevo salvate (ho perso tutto il contenuto dei primi 6 mesi dell’anno con il mio computerino che è in assistenza da 3 mesi a fare le ragnatele.. con tutto il suo contenuto!) E sempre per caso questo contenuto importantissimo l’ho salvato non so quando non so perchè!

Non esiste il caso. Esistono loro. E li ringrazio di tutto cuore. Anzi di più…

Condivido il contenuto, così come lo avevo scritto allora, sperando che possa illuminare e portare luce a più persone possibili, se non ora anche fra 100 anni…

Maestri e il Sentiero

 

Ascoltare Giuditta

giudittaMi sto riavvicinando a Giuditta Dembech, giornalista, scrittrice e investigatrice dell’ignoto, di un’umiltà e di un cuore che scalda a sentirla parlare (o leggendola).

I suoi libri li trovo così semplici e diretti in confronto a tanti altri.. che è una meraviglia per me che sono così ignorante! I Maestri non parlano facile, molte volte devo rileggere più volte la stessa frase ed è in italiano! Lei che è così dotta e riesce a ben articolare la parola, sia scritta che parlata, ci fa dono di “tradurre” dei testi di teosofia complessissimi… Che donna di cuore immenso!

Ieri ho scoperto (o riscoperto) che lei fa un programma radio ogni settimana, ascoltabile in diretta se sei in Piemonte (info) altrimenti tutte le sue trasmissioni sono ascoltabili qui: http://www.giudittaaudio.it/trasmissioni.htm.

Ha una voce vellutata, una parlantina accogliente, e difatti ho iniziato il mio percorso con le meditazioni grazie a lei e le sue meditazioni guidate, consigliatissime per chi non sa da dove cominciare..

Ma anche ascoltarla mentre parla di temi che mi sono così cari, è stato un vero dono divino! Ieri, invece che turbarmi la vista e l’udito con il solito telegiornale, la televisione è rimasta spenta e dal computer sono uscite delle parole incoraggianti che parlavano di amore, luce, energie…

Ci sono tanti argomenti, i più svariati, commenta i suoi libri ma anche temi che vanno dai Maestri agli ufo, e poi ci sono interviste come quella con Franco Battiato (vicino al mondo delle energie!)… scegliete il vostro, fatevi un bel thè caldo e … buon ascolto!