Nosso Lar

Settimana scorsa ho trovato su Facebook il link relativo al film NOSSO LAR, e l’ho condiviso subito.

Lo ripropongo: http://www.blogpositivo.it/film-libri/film-completo-nosso-lar/

nosso larQuesto film nasce da una canalizzazione e per me è significativo perchè conferma alcuni concetti fondamentali importantissimi. Ricordarceli, fa sempre bene:

  1. non siamo soli: esistono città, mondi paralleli, intorno alla Terra, oppure all’interno di essa (come Telos), abitate da esseri celesti che vogliono solo il nostro bene Massimo e ci aiutano nella nostra evoluzione.
  2. il nostro stato mentale può influenzare la nostra vita terrena, ma anche ultraterrena: nel film, il protagonista muore di cancro e si risveglia in un mondo simile al Purgatorio, bruttissimo, dove soffre terribilmente; scopre successivamente che è finito lì come un “suicida incosciente”, ovvero avendo vissuto la sua vita nella rabbia, egoismo, e altri stati interiori negativi, è finito là. Già solo questo… la dice lunga su cosa è meglio coltivare ogni giorno! Ma si sa, esite il libero arbitrio…
  3. fare del bene, porta molti doni, a noi stessi e alla nostra amata terra: l’amore incondizionato verso il prossimo, concetto espresso in innumerevoli fonti Divine, una delle quali l’Amato Gesù, è la Fonte primaria dell’Amore di Dio. Più ne abbiamo, più doniamo, più attraiamo amore e abbondanza nella nostra vita reale. Quindi se ci manca qualcosa, chiediamoci: sto donando abbastanza di questo (soldi, tempo, amore) che mi lamento manchi nella mia vita?
  4. Dio ci ama immensamente, altrimenti non avrebbe creato a nostro supporto e aiuto milioni e milioni di angeli; Maestri Ascesi che si sono incarnati per darci l’esempio nel mondo terreno; potenti Arcangeli che possono aiutarci in qualsiasi situazione non appena chiediamo il loro aiuto; Dee potentissime che sono rimaste nascoste ma sono sempre presenti; Deva della Natura che proteggono gli elementi e la Terra; piante sacre che ci aiutano ad evolverci; Esseri di Luce che provengono da altri pianeti, che hanno una coscienza superiore alla nostra e sono presenti, a loro modo, per aiutarci; una lista infinita di Guerrieri di Luce Terreni che fanno conferenze e video, scrivono libri, tengono blog e donano luce e amore incondizionatamente; ed infine diverse religioni, nelle diverse culture, che ci insegnano tutte la stessa cosa. Che Dio ci ama.

Per me vederlo è stato uno sgorgare di lacrime, perchè è significato la conferma che tutto quello che sento, di cui parlo qui, e non solo, che desidero, che immagino…….. ESISTE, E’ REALE, solo che fa parte di una realtà non visibile agli occhi del mio corpo fisico. Ma il mio cuore, SA. La mia anima, SA. E mi cerca di far capire, di far SENTIRE. Coi numeri e con gli angeli, per esempio…

Io ora so, e sono grata per questa conferma, se davvero ce ne fosse stato bisogno. Ma è un bene, spero che altri si possano rendere conto di quanto davvero siamo, di cosa davvero stiamo vivendo. E’ una benedizione, una Scintilla Divina in ognuno di Noi.

Meraviglia, Giubilo, Gioia. Qui, Ora, Sempre.

Aiutatemi a diffondere questa meraviglia.

Trovatela nelle nuvole, negli alberi, nei fiori, nella donna che siede vicino a voi ed è serena, nel bambino che ride, nel gatto che dorme, nel cane che gioca.

Trovatela, questa Essenza Divina, c’è ed è a un passo dal nostro Cuore.

Richiamatela. Più la richiamate, più è presente.

Più la donate, attraverso la Pace Interiore, la Gioia, la Serenità che portiamo in giro, più ci torna all’Infinito.

Ama il tuo corpo, ama il tuo lavoro, ama la tua casa, la tua famiglia, la tua situazione. Ama, e sarai amato.

E sii amore.

Sempre.

 

Vuoi far parte dei Guerrieri di Luce?

Mare. Sensazione di libertà, freschezza, vigore. Tutto assieme. E’ presto e il sole caldo ti riscalda e ti invoglia già a rinfrescarti. Ti avvicini al bagnasciuga, ringrazi per questa opportunità.

Con disappunto, tuttavia, scopri che l’acqua è sporca.. bolle, macchie di olio, sacchetti e pezzi di plastica. Più in là, una parte pulita e ti butti in quella parte non toccata da questo scempio.

La spiaggia e l’acqua è comunque piena di gente, bambini, famiglie, anziani. E nessuno sembra accorgersi della pattumiera.

Ci rimango male, e mi accorgo della similitudine di come ancora adesso, si fa fatica ad accorgersi dello schifo di energie che c’è in giro, e nonostante queste, ci si sguazza, noncuranti. Zero consapevolezza.

A ora di pranzo la situazione degenera. Non c’è più neanche uno spiazzetto di acqua pulita. E’ tutta sporca. E quando nel pomeriggio decido di cercare refrigerio, ci vorrebbe un retino per tirare su la plastica che galleggia.

Sento frustrazione, rabbia.

Mi viene in mente però di aver letto da qualche parte che anche queste emozioni causano, a livello energetico, lo stesso tipo di spazzatura, solo più sottile. E allora, mi concentro, uso il mio mentale per benedire l’acqua che comunque mi accoglie, ringrazio per l’opportunità avuta per ripulire a livello sottile.

Chiedo perdono a Madre Terra.

E’ così lampante lo scempio che il genere umano sta causando, sa di ingratitudine e infelicità. Questo è solo un piccolo esempio. Su certe persone gli si legge in faccia, nonostante la fortuna di stare passando una bellissima giornata al mare con i propri cari, piuttosto che nel grigiore accaldato delle città.

E’ questa una giornata che mi fa pensare a quanto si sta sprecando tutto il bello che esiste e ci viene offerto dal Creatore. Non solo, a quanto si continui a deturpare e tentare di distruggere. A quanta inconsapevolezza ci sia ancora, visto che non sembrava fosse un problema per i più.

La spazzatura è causata da noi stessi. Così come quella materiale, fatta di bolle, macchie d’olio, plastica, esiste anche quella energetica fatta di tutti quegli stati mentali ed emozionali che nascono con la paura, la rabbia, la preoccupazione. Stati “normali” che la maggior parte delle persone vivono quotidianamente, i quali sono corroborati dal flusso negativo di notizie e programmi TV, nonché notizie nei giornali che vengono esposti alla massa. Di negativo non c’è solo la notizia della guerra, dell’attentato, dell’incidente. Fanno parte di questa negatività anche i programmi di intrattenimento satirici, che contribuiscono anch’essi ad abbassare le nostre vibrazioni. A livello energetico tutto questo provoca nella nostra aura l’equivalente di esseri ombra che divorano le nostre energie, come degli insetti voraci tutt’intorno al nostro campo aurico. Ne siamo consapevoli?

Quanta consapevolezza circola nel mondo oggi?

Cos’è la consapevolezza?

La gente si rende conto di quello che genera?

A ben vedere, dopo questa giornata di mare, la risposta è … pari a zero.

E questa esperienza parrebbe portare allo sconforto. All’immobilità. Alla resa.

Invece no!

Esco da questa prova, ancora più carica e desiderosa di portare energia positiva, sempre di più, sempre a più persone! Perché ce n’è estremo bisogno!

Come fare? Innanzitutto VOLERLO!

IO VOGLIO risvegliare la coscienza e la consapevolezza delle persone!

IO VOGLIO infondere amore, luce, gioia nelle persone!

IO VOGLIO risplendere energia, serenità, integrità nei cuori!

Solo queste affermazioni, già fanno molto. E poi, chiedo aiuto al Creatore, agli Angeli, ai Maestri di aiutarmi a portare tutto questo a chi ha uno spiraglio aperto in quel benedetto chakra del cuore. Perché è con quello che vediamo, non con gli occhi. Diceva infatti Nicola Tesla, uno avanti…, che abbiamo due cuori: quello terreno e quello spirituale.

Se ti va di partecipare attivamente, ti ringrazio. Ne abbiamo tanto bisogno!

Come?

Ogni singola attività falla col cuore. Con AMORE.

Ringrazia spesso. Sii consapevole.

Chiedi aiuto su come operare per il meglio tuo e del prossimo.

Sii felice.

Sii umile.

Usa la tua immaginazione per innondare di Luce Arcobaleno tutto e tutti coloro che incontri.

Sappi allora che fai parte di una schiera silenziosa ma presente di Guerrieri di Luce.

Dal profondo del mio cuore, quindi, ti ringrazio e ti auguro un buon lavoro di Luce.

 

Mandare luce a chi è in difficoltà

Mi è successa una coincidenza particolare in vacanza, che infine mi ha insegnato una cosa che ci tenevo a condividere.

Aereo. Primissima fila, quella davanti alle hostess. Io da una parte, la mia amica dall’altra. C’erano, 2 ragazzi, uomo e donna, verso il centro, e chiedo a lui, se potevo sedermi al centro per stare vicino alla mia amica, mentre lui si sarebbe messo al finestrino, che solitamente è il più ambito.

Mi guarda, e con fare arrogante mi risponde: “no, anche perchè quello è scomodo!”. In effetti, per lui che era alto non era il miglior posto, ma perchè rispondermi cosi?

Io, sorpresa dalla risposta secca, per nulla cortese, mi scuso e mi siedo.

I 2 erano una coppia, e .. particolare. Molto eccentrici, pieni di gadget costosi. Lei a un certo punto si è messa a fare le unghie, e nonostante le hostess le avessero detto che non si poteva in quanto qualcuno poteva non apprezzare l’odore dello smalto, quella ha continuato. Insomma, per niente simpatica.

Al ritorno, c’erano anche loro in fila, stesso aereo, e mica era un volo charter. La mia amica mi prende in giro, “guarda i tuoi amici.. vediamo se capiti ancora vicina a loro!”. Mi siedo, dietro, ma a un certo punto, prima di decollare, la hostess si avvicina a me e mi chiede se mi posso spostare per far stare vicina una nonna a una figlia con bimbo. E dove mi siedo? Stesso posto dell’andata, vicino alla coppia!

Che coincidenza strana, mi dico…

Non ci penso, mi metto le cuffiette e ascolto musica rilassante, musica sacra, ne ho tanta nel mio cellulare.

Verso la fine del viaggio, mi viene sete, gola secca, e mi prendo una caramella al miele.

Sento una vocina: dagliela anche a lei.

Eh?

Ma anche no! Penso… sempre tutta boriosa quella..

Ripete: daglila anche a lei. E penso: ma sì.. tanto rifiuta!

E allora tolgo le cuffiette, la guardo, le sorrido, e le chiedo se vuole una caramella. Beh, ha accettato, ha sorriso, e i suoi occhi sono diventati due cuori.

A scendere dall’aereo, lui mi ha fatto passare, cosa che non ha invece fatto all’andata.

Insomma… la morale che questo fatto mi ha insegnato è che BISOGNA DARE E FARE DEL BENE soprattutto a quelle persone più antipatiche che incontriamo PERCHE’ SONO QUELLE CHE NE HANNO PIU’ BISOGNO!

Difatti se ci pensiamo, se noi siamo infelici, ce l’avremo col mondo intero, pure con gli estranei che ci chiedono un piccolo favore! Ed è quindi compito nostro, che siamo consapevoli di questo, di portare tanta luce e amore a tutte quelle persone che invece sono in difficoltà ed esprimono la loro sofferenza attraverso sgarbatezza, maleducazione, arroganza.

E’ dura, non dico questo. Ma quando lo si fa… ci si sente davvero bene.

E se leggete i testi dei Maestri, degli Angeli.. dicono che il nostro fare e dare del bene, incondizionatamente, ha un valore fortissimo per noi stessi e per il tutto! Il fare del bene, ci torna, ci torna moltiplicato all’infinito!

Sento che quel giorno ho piantato un piccolo semino di bene in quella coppia. E spero che frutterà tanto amore e bene ad effetto domino!

Buon weekend di Luce e Amore ❤ Andiamo a piantare semini di amore dovunque.. soprattutto nei cuori aridi.

Acquario2012