Ho “creato” la mia casa ideale

Potere della mente.

Cio’ che pensi si realizza.

Legge dell’attrazione.

Alzi la mano chi non ha mai sentito dire queste parole.

Ed ora, alzi la mano chi puo’ dire di averle messe in pratica.

Cambia, eh.

Due anni fa ho fatto un corso, loro lo chiamavano di “psicodinamica”, ma il nome puo’ essere fuorviante. In poche parole, ti facevano andare in stato alfa, ti facevano fare esercizi per incontrare la tua mente inconscia, visualizzare la sua parte maschile e femminile, e ti facevano comprendere la sua potenzialita’ nel riconoscere, vedere, scoprire, viaggiare attraverso il potenziale che e’ in noi, nel nostro inconscio, appunto, che si puo’ raggiungere in stato alfa (quello della meditazione profonda, o del sonno profondo).

Fighissimo. Ti facevano fare esercizi per “entrare” in una pianta o frutto, animale, minerale. E attraverso i 5 sensi si poteva captare odori, sapori, freddo, caldo . . Viaggi nel tempo, andando a selezionare una data del calendario. Incontri con la parte subconscia (quindi quella piu’ importante) di altre persone, magari che non vediamo piu’. Tutto fatto a fin di bene, non c’e’ neanche bisogno di dirlo, eh.

La cosa importante era il lavoro su di se’ (manco-a -dirlo 2.0), incontrare questa parte inconscia, nelle due figure, maschile e femminile. Chi sei te, a livello inconscio? E li’ ti poteva arrivare chiunque… da personaggi storici (Napoleone, Mandela, Gesu’ . . ) a personaggi di altri pianeti, o inventati, cartoni animati, etc. Insomma, quello sei tu, a livello inconscio. Bello o brutto che sia, che ti piaccia o no . . . that’s you, baby!

E quelle parti inconsce, sono li’ in attesa di COLLABORARE con te, per te. Per portare a frutto quello che desideri.

Semplice e chiaro, no?

Oggi pensavo… ma io, oltre alla mia casa (ed ora ci arrivo), cosa ho ottenuto lavorando con loro (i miei Me inconsci)?

E ricordandomi COME sono riuscita ad arrivare a “creare” la mia casa ideale, mi sono ricordata di COSA fare per creare il prossimo, grande obiettivo. Lavoro e amore. O forse, prima lavoro, e poi amore. O bho, decida l’Altissimo (gia’ qui, chiarezza portami via… eheheh – scritto nella rilettura :)) . . .

Cosa e’ mancato fino ad ora? La chiarezza. Perche’, tornando all’esempio della ricerca della casa, in quello, ero estremamente chiara. Ho fatto una lista di 25/26 caratteristiche che volevo avere: balcone, dal secondo piano, sotto questa cifra, doppia esposizione, lavastoviglie, accettano i gatti, vicini e padroni carini, etc. etc. Con molti particolari. E ogni giorno, parlavo con i “miei” e gli ricordavo delle caratteristiche che volevo. Inoltre, mi sentivo gia’ di aver trovato la casa. Immaginavo la prima volta che entravo e subito realizzavo “ahhhh … si’ e’ questa!!!”.

Ogni giorno, per circa 3 mesi. Ho cominciato a cercare casa a febbraio. A marzo ero gia’ spazientita. Gli tiravo le orecchie a quei due, mi stavo scocciando di girare la citta’ guardando robe inguardabili, per giunta. Aprile. Mano mano che passava il tempo, le case si facevano piu’ carine, sentivo che stava arrivando, ma non era ancora “lei”. Dopo aver svangato tutti i siti di affitti, vado ad un’agenzia. La ragazza sorride alla mia lista, ma dice “forse ho quello che cerchi”. Andiamo a vederla subito, si’, molto carina, unico particolare, fuori budget. Lei comincia a pressarmi, io comincio a stressarmi. Dopo 3 giorni riguardo gli annunci, e trovo “magicamente” una casa simile a quella che mi ha mostrato l’agenzia. Di fianco alla casa che mi hanno mostrato! Chiamo subito, budget c’e’, la vado a vedere. E’ LEI!!! E aveva tipo 22 caratteristiche su 25, o una cosa del genere, insomma… le ho tutte!

E la casa, ogni giorno, io la guardo meravigliata, perche’ se possibile e’ ancora piu’ bella di quello che desideravo. Avevo chiesto doppia esposizione? E’ tripla. Avevo chiesto tranquilla e soleggiata? Ogni giorno mi sveglio con i cinguettii e i fruscii degli alberi, e sono a 20min dal centro. Insomma, quando siamo chiari e precisi, l’universo ci va giu’ pesante, come davvero tutti raccontano.

Ora avanti il prossimo. Ovvio, ci vuole serenita’ d’animo per connettersi ben bene con il nostro subconscio. E diciamo che ultimamente la serenita’ s’e’ persa per strada, ma ora la riporto in me. . . e via avanti con la prossima lista. Dettagliata, punto in alto, so cosa voglio, e lo otterro’. E so anche come mi sento quando lo otterro’. Soddisfatta, appagata, felice, sorridente. Yes, that’s me, in the very near future . .  sto arrivando, arrivooooo 🙂

 

I pensieri inconsci

Si sa, I pensieri creano. E difatti mi impegno, o meglio, mi impegnavo, a tenerli a bada. O così, almeno, pensavo….

Quello che non sapevo, o meglio non notavo, è che I pensieri vanno a ruota libera continuamente, e creano, eccome….

Ne ho avuto la riprova giusto quest’estate.

Vado in vacanza con un gruppo di amici, e mi impegno, mi concentro, nel creare armonia col gruppo. Contemporaneamente, inconsapevolmente, ho creato continui pensieri di astio, rabbia e provocazione verso una persona in particolare. Infatti mi immaginavo discutere animatamente con lei.  Risultato: liti furiose con questa persona… e contemporaneamente armonia col resto del gruppo.

Conferma incredibile del mio enorme potere, mio, nostro…

Ora sono più consapevole, spero e credo, e sto molto attenta ai minimi pensieri, quelli che passano quando sei distratta (ma da che?!), e quando capita, fermo la mente, che sto identificando come un qualcosa esterno da me, in particolare, la sto identificando come una gatto o un gatto, al quale ancora non ho dato un nome, e che devo ancora addomesticare…. però la sto vedendo come un’alleata, ci parlo di più, la voglio amica, non la identifico più come una nemica, casa dell’ego che mi sconquassa e mi separa dalla fonte divina. No, anche questa è una creazione mentale.

Mi sto concentrando sul momento presente, come Tolle indica. Abbandono l’attaccamento al passato, so che è ego malato, sto qui, ora, su questa sedia, con I piedi ben radicati a terra, e la mente fissa su pensieri creativi positivi. 

Ho imparato, quest’estate, finalmente, che tutto è una creazione mia. La bella e la brutta vita, la bella e la brutta persona che sono stata.

La verità è così semplice, siamo noi a rendere tutto complicato e difficile, perchè? chissenefrega, l’importante è uscire da questa illusion mentale..

Non mi voglio dare colpe, anzi, mi voglio assumere le mie responsabilità. Anche questo sarà un duro lavoro, ma l’impegno e la voglia di cambiare c’è, eccome.

Ho bisogno di aiuto, e a tal fine, mi è stato inviato un video di affermazioni positive che sto ascoltando tutti I giorni, possibilmente la mattina, anche più volte al giorno. Lo trovo semplice ed efficace, magari può essere utile a qualcun altro. Sono 20min di affermazioni molto dirette, semplici, complete. Almeno, questo è quello che sento.

Solo tu puoi fermare la tua crescita

Avendo compreso l’importanza del pensiero creativo, avendo compreso l’importanza dello stare nel qui e ora, e tante altre piccole ma fondamentali lezioni che si ripetono ormai da anni in libri, conversazioni, corsi, etc…

Sono arrivata a comprendere che se vado avanti o meno nel mio piccolo percorso di crescita interiore dipende solo da me.

Se sono qui, in questa situzione ora, lo devo alle mie passate scelte, azioni, parole espresse, pensieri fatti.

Non centrano I pianeti, le altre persone, la sfiga o quello che ho mangiato.

Tutte balle, che eventualmente mi racconto per non assumermi la responsabilità.

Responsabilità…. questa parola OVER USED (utilizzata troppo) ma difficilmente compresa e adottata nella propria vita.

Cosa ero / facevo / pensavo 6 mesi fa? Ecco, la risposta di quei 180 giorni addietro me la ritrovo ora qui. Che mi piaccia o no. Sono nello stesso punto? Con le stesse difficoltà? Campanello d’allarme… a meno che non mi stia bene la situazione così come si presenta.

Qualcosa è cambiato in meglio? Applausi da tutti I cori angelici! WELL DONE! Ottimo lavoro! Vai Avanti! Ringrazia ogni giorno per quello che hai ottenuto col duro lavoro che te – SOLO TE (e I cori angelici 🙂 )- sai di aver compiuto!

Questo è un reminder che ogni singolo giorno, ogni singolo momento, impostiamo il nostro futuro in base a quello che siamo / facciamo / diciamo / pensiamo nel momento presente.

E’ poi quello che esplica la famosa LEGGE DELL’ATTRAZIONE, ma un conto è leggere cosa sia, un conto è usarla a proprio vantaggio, anche (e forse soprattutto) quando ti si presenta qualcosa che non avresti voluto (vedi: possibilità ENORME di crescita interiore!).

Quindi, solo TU e nessun altro può fermarti dal raggiungere I tuoi sogni, la tua felicità, la tua pienezza di vita. NESSUN ALTRO! No I genitori, no il passato, TU hai un ENORME POTERE.

Non dice Gesù “CHIEDETE E VI SARA’ DATO? BUSSATE E VI SARA’ APERTO?” A spallate queste porte, da prendere! Con volontà! Forza! Gioia! Sempre!

Altrimenti… rimani nel tepore della lamentela e del disagio continuo e costante, che dilaga a macchia d’olio ….

Essere Divino (altro gentle reminder… perchè siamo tutti esseri divini), non perdere altro tempo: costruisci, mattone su mattone, la vita che vuoi, considerando ogni singolo segmento della tua vita… Dal momento in cui ti svegli, alla colazione, al percorso verso il lavoro, al pranzo, agli incontri di lavoro e con gli amici e la famiglia … Incomincia adesso con gratitudine e positività. Immagina, per ogni segmento, quello che desideri. E questo arriverà, anche se fra 6 mesi…

E’ tutto molto semplice, se vuoi, puoi.